ilNapolista

Higuain al Chelsea, su Twitter spietati con Gonzalo

Sui social le reazioni alla partenza del Pipita. Gene Gnocchi lo prende in giro. In tanti sono rimasti delusi dal comportamento dell’argentino

Higuain al Chelsea, su Twitter spietati con Gonzalo
Foto Ac Milan

Sui social l’addio senza lacrime

Il conto alla rovescia è iniziato, con Gonzalo Higuain atteso a Londra già nella giornata di domani. Higuain potrebbe quindi debuttare con la maglia dei Blues giovedì 24 gennaio, nella semifinale di ritorno della Coppa di Lega contro il Tottenham (vittorioso nell’andata di Wembley col risultato di 1-0).

A Milano in pochi ne sentiranno la mancanza considerando che in sei mesi non è riuscito a incidere più di tanto. Su Twitter tantissimi messaggi e considerazioni. Gene Gnocchi punta sull’ironia: «Segnali che Higuain è del Chelsea. Oggi sulla via che va a Stamford Bridge hanno aperto 15 nuovi chioschi di panini #Calciomercato #Supercoppa #Higuain».

Per Ivan Zazzaroni «Era il re di #Napoli ed è fuggito dalla finestra. Era uno dei tanti alla #Juve: se ne sono disfatti per fare spazio al principe di Madrid. Era il nuovo sovrano di una Milano: dopo sei mesi se ne sono liberati spedendolo a Londra dallo zio. Delusioni annegate nei milioni. #Higuaìn».

Poca fortuna

Il giornalista di Panorama Giovanni Capuano aggiunge: «A proposito, mi autodenuncio: sono uno di quelli che si e svenato per prendere #Higuain al #fantacalcio convinto che sarebbe diventato capocannoniere della #SerieA. Chi ha il coraggio di autodenunciarsi insieme a me? 😱⚫️🔴🇦🇷 #Milan #Pipita #calciomercato»

Il giornalista radiofonico Riccardo Cucchi conclude: «Peccato per il calcio italiano perdere un giocatore come #Higuain. Se le notizie che circolano ora saranno confermate, tornerà da #Sarri. Personalmente auguro ad Higuain ogni fortuna. Quella che negli ultimi mesi non ha avuto».

I profili fake

E poi ci sono tanti profili fake. Come quello di Massimo Moratti che scrive «Niente da fare: l’abitudine di di scappare col favore delle tenebre è una cosa che non cambierà mai ..». Oppure Piero Ausilio che aggiunge: «Se la cazzata di prendere e cederlo dopo 6 mesi l’avessi fatta io, mi avreste bruciato in Duomo, sacrificando la mia anima a Satana. Grazie , grazie , Grazie

ilnapolista © riproduzione riservata