Napoli-Sassuolo 1-0, il primo tempo: Ounas, poi però il Napoli spreca troppo

Ancelotti incassa il suo azzardo dopo tre minuti, il Napoli domina ma divora una quantità industriale di gol. Il Sassuolo è quello che ci aspettavamo.

Napoli-Sassuolo 1-0, il primo tempo: Ounas, poi però il Napoli spreca troppo

Ancelotti indovina Ounas

Tre minuti e Ancelotti incassa il suo azzardo sul Napoli senza passare dal via: palla recuperata dopo un erroraccio di Locatelli, Ounas a centro area fa volare il pallone sulla testa di Magnani e poi fulmina Consigli. Il gol del vantaggio dopo 180 secondi non è nemmeno la prima occasione: Zielinski si era già presentato solo davanti al portiere del Sassuolo, tiro laterale, buona uscita sui piedi.

Questi tre minuti sono un’anteprima coerente rispetto ai primi 45′ di gioco: il Sassuolo prova a giocare il pallone, il Napoli riparte velocemente, crea occasioni pulite e spreca. Spreca malamente Mertens, che chiude troppo il diagonale; e spreca malamente di nuovo Zielinski, liberato da Verdi a tu per tu con Consigli. Sempre bravo l’estremo difensore di De Zerbi, che chiude gli spazi per una conclusione che in realtà è sbagliata, poco convinta.

Nella seconda metà della frazione, il Sassuolo viene fuori. Niente di clamoroso, un tiro da fuori di Djuricic controllato (male) da Ospina, un paio di sovrapposizioni di Lirola, una conclusione al volo fuori misura di Boateng. Ancelotti può essere soddisfatto della prima parte di questa partita, al netto degli errori sotto porta. De Zerbi non potrà rimproverare al Sassuolo un difetto di personalità, anzi la rete di Ounas nasce proprio da un errore di misura all’interno dei meccanismi che il tecnico bresciano pretende dalla sua squadra. Col passare dei minuti, il Napoli ha dovuto abbassare l’intensità del pressing alto e il Sassuolo ha iniziato a soffrire meno. Inevitabile. Ora la ripresa.

ilnapolista © riproduzione riservata