West Ham-Manchester United 3-1, Mourinho crolla ancora

Terza sconfitta in Premier, segnano Felipe Anderson, Yarmolenko e Arnautovic. Pogba sostituito, Mourinho “sente” il fantasma di Zidane.

West Ham-Manchester United 3-1, Mourinho crolla ancora

Terza sconfitta in Premier

West Ham-Manchester United 3-1, ed è una notizia enorme. Perché ora Mourinho è davvero sulla graticola, dopo un’estate difficile, ricca di polemiche, e un inizio di campionato pessimo, con tre sconfitte in sette partite. Tre giorni dopo l’eliminazione in Coppa di Lega contro il Derby County, i Red Devils crollano anche in casa degli Hammers al termine di una partita giocata davvero male. Il vantaggio dei padroni di casa è immediato, grazie a un tacco di Felipe Anderson. Poi ecco il 2-0, con tro di Yarmolenko deviato da Smalling. De Gea è incolpevole, il West Ham è avanti di due.

Lo United prova ad alzare i ritmi, entra Rashford e poi esce Pogba, il nuovo nemico di Mourinho. Pochi secondi dopo questo cambio, proprio Rashford realizza la rete del 2-1 con un (altro) colpo di tacco su calcio d’angolo, ma è solo un fuoco di paglia. Sì, perché bastano pochi minuti ad Arnautovic per riportare (meritatamente) il West Ham a +2. L’ex attaccante dell’Inter sfrutta un buco incredibile al centro della difesa del Manchester, Noble lo trova benissimo e De Gea non può nulla uno contro uno. Finisce così, un netto e inattaccabile 3-1, e ora Mourinho sente forte l’odore dell’esonero. Dall’Inghilterra arrivano indiscrezioni per cui Zidane sarebbe già pronto a sostituirlo, addirittura avrebbe già iniziato a frequentare un corso di inglese. Sarebbe una sostituzione clamorosa.

ilnapolista © riproduzione riservata