Torino-Napoli 0-2, il primo tempo: azzurri dominanti, in gol Insigne e Verdi

Verticalità e incroci, il Napoli ha un meritato vantaggio in casa del Toro. Oltre le due retii, tante altre chance per la squadra di Ancelotti.

Torino-Napoli 0-2, il primo tempo: azzurri dominanti, in gol Insigne e Verdi
Foto Ssc Napoli

Un primo commento

Pronti-via, il gol di Insigne. Terzo in cinque partite di campionato, media altissima. È un gol ancora diverso, dopo il tiro a giro contro la Lazio è il tocco in diagonale contro la Fiorentina ecco la botta convinta in area, dopo un pasticcio dei difensori granata. Doppia sovrapposizione Luperto-Verdi e palla al centro, così nasce il vantaggio.

Il risultato è legittimato subito dopo, il Napoli torna a centrocampo e inizia a macinare gioco. Difesa alta e possesso, ma anche verticalità e incroci. Così nasce la grande occasione per Verdi, palla verticale per Mertens e movimento in area dell’ex Bologna, stoppato da un tackle perfetto di Izzo. È solo la prima di una serie di occasioni che fanno presagire al raddoppio, dopo tocca a a Koulibaly, poi di nuovo a Insigne, il Napoli domina e il Torino soffre, anche perché è difficile leggere i continui movimenti di Mertens, Insigne, Verdi e Callejon, che a turno vanno in profondità oppure convergono verso il centro del campo.

Il 2-0 arriva, ed è meritatissimo: minuto 20, nuova palla in verticale, Verdi per Mertens, passaggio di ritorno e stavolta il sinistro è pulito e preciso. Imprendibile per Sirigu. Da lì in poi il Napoli abbassa un po’ l’intensità del suo gioco, rischia poco e stronca sul nascere le velleità offensive del Toro. Due gialli pesanti, per Rog e Koulibaly, ma il resto è controllo. Solo nel finale, un buon tocco di testa di Zaza libera Rincon al tiro da buona posizione. Palla alta. La sensazione, dopo questo primo tempo, è quella della squadra dominante e consapevole delle proprie possibilità. E anche di nuove soluzioni alternative, per uomini e schemi e movimenti.

ilnapolista © riproduzione riservata