Parma-Juventus, la prima bocciatura di Ronaldo (a giornali unificati)

Il voto alla partita Ronaldo non va oltre il 5.5 della Gazzetta, a parte per l’oasi protetta di Tuttosport (addirittura 6.5). Per tutti, prestazione negativa.

Parma-Juventus, la prima bocciatura di Ronaldo (a giornali unificati)

In attesa del primo gol

Da Parma-Juventus, un po’ tutti ci aspettavamo la prima rete italiana e juventina di Cristiano Ronaldo. Invece, udite udite, è arrivata la prima bocciatura del e per il fenomeno portoghese. A giornali unificati. Abbiamo riportato l’analisi ad personam di Sconcerti, questa mattina: «Ronaldo non segna ancora, è un dato più che una croce, che tiene dietro di sé forse tutto uno stato mentale. Cristiano non gioca mai male, direi anzi che cresce di partita in partita, a piccole dosi, ma non è in nessun territorio. Gioca da solo, dentro il suo mondo di fuoriclasse eccentrico». Una mezza bocciatura, corredata del voto in pagella dato dal cronista Pino Tommaselli. Voto 5, questo il giudizio: «Ci prova in tutti i modi, ma nessuno è da CR7. Il digiuno continua».

Qui sopra, nero su rosa, il 5.5 della Gazzetta. Che però si “consola” con le 5 conclusioni tentate, in modo da aggiornare il record trovato in settimana per CR7. Che, in un pezzo a parte, viene definito «appannato», e si legge che «la sua scarsa vena comincia a far discutere».

Repubblica e Stampa

Da un giornale all’altro, passiamo a Repubblica. Voto in pagella: 5. Giudizio di Emanuele Gamba: «Tecnicamente e tatticamente, prestazione imbarazzante». Breve, conciso, senza appello. La Stampa, invece, scrive così (voto 5): «Ci prova in tutti i modi a segnare il suo primo gol, però più ci prova e meno ci riesce. Si incaponisce e si perde, anche quando tenta la “sua” rovesciata. I 270 minuti di digiuno fanno rumore e fanno riflettere. Lui e la Juve».

Insomma, sta succedendo qualcosa. Al di là degli articoli in settimana, quelli sulla figura di Ronaldo sono sempre un po’ indulgenti, la partita non è opinabile. Soprattutto quando è così negativa, senza squarci di luce se non la ricerca ossessiva di un gol che la Juventus fatica a costruire per il suo fuoriclasse.

Se non fosse che esiste un luogo meraviglioso, tra Torino e dintorni. Redazione di Tuttosport, voto 6.5 e giudizio positivo per il fuoriclasse portoghese. Leggiamo: «Si muove con intelligenza e lotta, poi nelle zone decisive i tocchi non sono sempre alla sua altezza. Però la sua è una prova corale di buona sostanza». Il mondo è un posto davvero fantastico.

ilnapolista © riproduzione riservata