Bloomberg: Abramovich pronto a vendere il Chelsea, ma vuole 3 miliardi di sterline

Continuano a rincorrersi le indiscrezioni dall’Inghilterra: alla base della volontà di Abramovich ci sarebbero i rapporti delicati tra Regno Unito e Russia.

Bloomberg: Abramovich pronto a vendere il Chelsea, ma vuole 3 miliardi di sterline

Continuano le indiscrezioni

Già nel recente passato abbiamo scritto delle indiscrezioni dei giornali britannici su un possibile disimpegno di Abramovich dal Chelsea, sulla cessione del club londinese da parte del magnate russo. Ora arriva una nuova “soffiata”, e la fonte è decisamente autorevole. Secondo quanto riporta Bloomberg, infatti, il proprietario dei Blues avrebbe deciso di vendere il club e avrebbe anche fissato il prezzo.

Leggiamo: «Abramovich sembra avere tutta l’intenzione di vendere il Chelsea dopo 15 anni di gestione. Alla base della volontà del magnate russo ci sarebbero i difficili rapporti tra Regno Unito e Russia, che in qualche modo starebbero bloccando la sua attività imprenditoriale in Inghilterra. Il problema del visto è un ostacolo non da poco, così Abramovich avrebbe incaricato la Raine Group LLC, una banca commerciale con sede a New York, come advisor per un’eventuale trattativa. Secondo altre voci, il presidente del Chelsea avrebbe già rifiutato delle proposte da 2,3 miliardi di sterline. La sua idea è di incassare una cifra intorno ai 3 miliardi di sterline».

Nel pezzo di Bloomberg in lingua inglese si parla anche dei cambiamenti nei rapporti economici e politici tra Londra e Mosca. Il Chelsea, in pratica, sarebbe al centro di un vero e proprio intrigo internazionale. I tifosi, si legge, «amano ancora molto il loro proprietario». Vedremo se saranno costretti a salutarlo, dopo tre lustri ricchi di soddisfazione.

 

ilnapolista © riproduzione riservata