Napoli-Milan 0-1, il primo tempo: Bonaventura punisce Ancelotti in una partita a dama

Il Napoli non ha offerto una prestazione negativa, ma è mancato di intensità in fase offensiva. Il Milan a segno nell’unica occasione.

Napoli-Milan 0-1, il primo tempo: Bonaventura punisce Ancelotti in una partita a dama

Un primo commento

Un solo momento negativo in tutto il primo tempo, un doppio cambio di gioco verso Suso e poi dallo spagnolo verso Borini. Il primo tempo del Milan è tutto nello (splendido) gol di Jack Bonaventura, una gran conclusione in acrobazia di destro. Il resto non è stato calcio, ma dama: due squadre simili, un’azione a testa, possesso palla esasperato (soprattutto dal Milan nella propria area) e renel pressing (soprattutto del Napoli).

La squadra di Ancelotti non ripete l’approccio senza nerbo visto all’Olimpico, cerca di imporre il suo gioco fin dal primo minuto, ma le occasioni sono poche. E solo quando l’intensità si alza, nella pressione come nella frequenza di gioco verticale. Un tiro di Allan prima della rete di Bonaventura, poi le occasioni per Callejon e Milik. Lo spagnolo prova a fulminare Donnarumma su un pallone vafante, il polacco riceve da Insigne, avanza, e prova a battere verso la porta. Donnarumma attento.

Nel finale del primo tempo, si è visto il Napoli che piace ad Ancelotti. Ancora troppo poco, per avere ragione di un Milan sornione, bravo ad addormentare i ritmi della partita e a gestire il pallone. A fine primo tempo, la percentuale di possesso dice 57% per i rossoneri. Ma i tiri dicono 11-1 per la squadra di Ancelotti. Per recuperare la partita, Carletto ha bisogno di maggiore intensità in avanti. Vedremo se riuscirà a trovarla nella ripresa.

ilnapolista © riproduzione riservata