Lazio-Napoli, ecco le pedane per i capi-ultras: due “lanciatori di cori” per ogni palco

Nuovo esperimento in curva: due persone identificate (e senza precedenti da stadio) potranno gestire il tifo organizzato. Si comincia con Lazio-Napoli.

Lazio-Napoli, ecco le pedane per i capi-ultras: due “lanciatori di cori” per ogni palco

L’articolo di Repubblica

Sperimentazione in curva per Lazio-Napoli. La Questura ha approvato e proposto l’installazione di alcuni palchi per gli ultras all’Olimpico, prima partita utile in Lazio-Napoli. Anche l’Osservatorio per le Manifestazioni Sportive ha aderito all’iniziativa. Secondo Repubblica, invece, il pubblico romano si è diviso: per i laziali è una buona idea, mentre i romanisti vogliono rinunciare.

Tecnicamente, si tratta di pedane su cui saliranno due capi-ultras alla volta. In tutto, saranno predisposti quattro spazi con un’agibilità di due persone, che prima di ogni partita saranno identificati dagli steward. L’accesso sarà nominativo e stringente, come spiega proprio Repubblica: «L’accesso avrà delle limitazioni. Non potranno salire sulle pedane soggetti pregiudicati o chi ha commesso reati da stadio e scontato un daspo. Il personale di sicurezza dello stadio controllerà i documenti. A inizio stagione lo Slo di Roma e Lazio deve raccogliere i nominativi e consegnarli al Gruppo operativo di sicurezza della questura. I nomi possono essere cambiati per ogni gara ma vanno sempre comunicati». Si comincerà dunque con la prima giornata, a tentare questa nuova strada. Appuntamento in Curva Nord, sabato 18 agosto alle ore 20.30.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. giancarlo percuoco 12 agosto 2018, 15:09

    il prossimo passo sarà Muti che dirige il coro “Vesuvio lavali col fuoco”.

    • 😀 … Però proprio Muti innamorato di Napoli no, almeno su di lui non possono contare!

    • Quindi tu pensi che la pedana ci sarà solo contro il Napoli?

Comments are closed.