Ancora Ronaldo, ma il Portogallo soffre: contro il Marocco finisce 1-0

Quattro minuti e Ronaldo è già andato in gol, ma il Marocco gioca una buona partita e crea molte volte i presupposti per il pareggio.

Ancora Ronaldo, ma il Portogallo soffre: contro il Marocco finisce 1-0

Un buon Marocco

Partita insospettabilmente aperta a Mosca tra il Portogallo ed il Marocco. Cristiano Ronaldo apre le marcature dopo quattro minuti, calcio d’angolo dalla destra e splendido inserimento, chiuso con un gran colpo di testa in tuffo. È il gol numero 85 di Cristiano con la Seleçao portoghese, nuovo record assoluto per una selezione europea. Dopo il vantaggio immediato, la partita del Portogallo diventa di sofferenza, quantomeno non è facile quanto ci si aspetterebbe. Merito del Marocco, una squadra molto più propositiva rispetto a quella vista contro l’Iran. La selezione di Renard mette a dura prova la resistenza difensiva dei portoghesi, con 15 tentativi verso la porta di Rui Patricio. Il nuovo portiere del Wolverhampton, per un po’ di tempo nel mirino del Napoli in questo calciomercato, si supera in apertura di ripresa con un gran intervento su azione da palla inattiva, colpo di testa a botta sicura di Belhanda.

Molte proteste da parte dei giocatori marocchini per alcuni contatti in area portoghese nel primo tempo e durante la ripresa, ammonito Benatia per un intervento fuori tempo su Ronaldo. Il Portogallo, dopo il gol del vantaggio, costruisce i presupposti per il raddoppio in due occasioni: Guedes, servito da Ronaldo, si fa intercettare la conclusione da Munir; poi è ancora Ronaldo, in apertura di ripresa, a sparare alto da posizione favorevole. Nel finale, il forcing del Marocco crea due grandi occasioni: Ziyech, fantasista dell’Ajax, tira a botta sicura ma la sua conclusione è respinta da Fonte; anche Benatia va vicino al gol su sviluppo di calcio piazzato, palla di poco alta.

Con questo risultato, il Portogallo balza in testa al gruppo B con 4 punti, e Marocco eliminato. Questa sera alle 20 è il turno della Spagna, impegnata con l’Iran.

ilnapolista © riproduzione riservata