Fabbricini (commissario Figc): «Milan? Serviranno più attenzione e severità»

Il numero uno del calcio italiano: «Bisogna stare vicini al club, è un patrimonio del nostro sport. Vanno valutate eventuali trascuratezze»

Fabbricini (commissario Figc): «Milan? Serviranno più attenzione e severità»

«Bisogna stare vicini al Milan»

La sentenza della Uefa che ha escluso il Milan dalle coppe sta agitando il calcio italiano ed è anche un campanello d’allarme. Oltre a un avviso per un sistema di vigilanza che evidentemente non funziona.

Oggi ne ha parlato, molto blandamente ovviamente, il commissario straordinario della Figc (Federazione italiana gioco calcio) Roberto Fabbricini. Che prima ha rilasciato una dichiarazione che potremmo definire di appoggio al club rossonero: «Una sentenza va sempre rispettata, ma ci saranno possibilità per la società, vari ricorsi nella giustizia sportiva. Il Milan andrà fino in fondo, e credo di poter dire con l’appoggio di tutto lo sport italiano. Il Milan è un grande patrimonio dello sport e del calcio italiano, dobbiamo stare vicini alla società. Spero che le problematiche societarie trovino soluzione».

«Bisogna capire se ci siano state trascuratezze»

Quando però gli è stato chiesto anche dell’assoluta assenza dei controlli da parte del calcio italiano, Fabbricini ha così risposto: «A posteriori  – ha dichiarato all’agenzia Ansa – è ovvio che si può cercare di capire se ci siano stati incidenti di percorso o quanto meno delle trascuratezze. Servirà una maggiore attenzione, il problema ormai sta dilagando nel mondo dello sport, la posizione delle società è sempre un problema e credo che qualcosa di più va fatto. Serve maggiore attenzione, e a volte forse anche maggiore severità».
ilnapolista © riproduzione riservata