Il Mattino: Hamsik ha scelto la Cina, ha già preparato il suo addio

Secondo il quotidiano napoletano, Hamsik ha scelto di accettare l’offerta dall’Estremo Oriente. Ora De Laurentiis aspetta l’incontro con i club cinesi, a cui chiederà 25 milioni.

Il Mattino: Hamsik ha scelto la Cina, ha già preparato il suo addio

Il racconto

Il Mattino scrive come se l’addio di Marek Hamsik fosse una certezza acclarata, non più solo virtuale. Il quotidiano napoletano ricostruisce gli ultimi movimenti del capitano azzurro, la sua gestione dell’addio: «Marek ha già organizzato tutto. I suoi bimbi continueranno a studiare a Pinetamare, lui ha deciso di lanciarsi tra le braccia dei cinesi: gli intermediari che gli hanno promesso 35 milioni di euro da qui al 2021 incontreranno De Laurentiis tra pochi giorni. Per formalizzare l’offerta. Ma Hamsik ha preparato il terreno con l’incontro romano».

Le squadre sulle sue tracce sarebbero il Tianjin Quanjian e lo Shandong Luneng. Ma la decisione sembra essere definitiva: sarà addio a Napoli dopo 11 stagioni vissute intensamente. Ad accompagnarlo in Cina, almeno in una prima fase, alcuni amici dell’associazione «I Love Pinetamare». Sempre secondo Il Mattino, De Laurentiis avrebbe cercato di ritardare di un anno la partenza di Hamsik. Lui, però, è stato irremovibile.

Il Napoli

Certo, ora c’è da capire come reagirà il Napoli. Leggiamo Il Mattino; «De Laurentiis attende i cinesi per dire quello che ha già detto a Venglos, lo storico agente di Hamsik: il cartellino di Marek vale 25 milioni di euro, ed è già un prezzo “di cortesia”. D’altronde, il ragionamento è chiaro: il Napoli non considera Hamsik un giocatore a cui rinunciare. Anzi, De Laurentiis ha mostrato una certa contrarietà a dover rinunciare al suo capitano. Ma in segno anche di riconoscenza gli ha confermato che non intende trattenerlo a ogni costo. E poiché Hamsik questa volta non pare aver intenzione di cambiare idea, l’addio è questione di dettagli. Da formalizzare prima della ripresa del campionato cinese».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. 35M € in tre anni mi sembra una motivazione importante, così importante da non necessitarne di altre

  2. senza marek mi sembrerà ripartire da una sorta di anno zero. giocatore monumentale e di serietà ben oltre la media. in un calcio cinico e freddo c’è poco spazio per i sentimentalismi, soprattutto con un presidente come adl. comunque vada, grazie marek. sei uno di noi tifosi.

  3. Dice che si è comprato mezzo Villaggio Coppola, vada e guadagni bene almeno ne trarrà giovamento il territorio al suo ritorno. La sua storia qui è limpida e intoccabile.

  4. Ultimamente si e dimostrato una palla al,piede per la squadra
    Triste vedere un trentenne andare in Cina

  5. maurizio nardò 17 giugno 2018, 13:59

    Le partite della Slovacchia non si vedono spesso, ma almeno Italia-Slovacchia del 2010 ahimè la ricordo. Mi sbaglio se dico che dico che nella Slovacchia Hamsik gioca(va) da playmaker basso?
    Andando via Jorginho secondo me Hamsik poteva cambiare ruolo nel Napoli ed essere utile ad Ancelotti, già inventore di Pirlo playmaker.

  6. Ciao Hamsik
    grazie di tutto e per tutto. Grazie soprattutto di essere stato un ragazzo e un professionista serio.
    Comprendo la tua scelta e al tuo posto avrei fatto allo stesso modo. Meglio così che un penoso canto del cigno.
    Buona fortuna CAPITANO

  7. Un grande uomo. Figura iconica di questo Napoli. Rispetto e onore, capitano! Napoli sempre casa tua

  8. Fa male pensare al capitano che va via, specialmente adesso, dopo quel finale di campionato…
    Se De Laurentis avesse effettivamente addolcito la richiesta ed evitato le barricate, come segno di riconoscenza per questi 11 anni, tanto di cappello al Presidente, meriterebbe solo rispetto.

  9. Peccato, davvero. Un pezzetto di cuore che se ne va.
    Dopo il titolo sfiorato di quest’anno l’amarezza é doppia, mi sarebbe piaciuto se avesse lasciato con un titolo importante, magari con il tanto sospirato scudetto, l’avrebbe meritato. Spero ci ripensi e continui per un altro anno, per inaugurare il nuovo ciclo per prendersi anche il record di presenze e soprattutto per provarci ancora…almeno per un’ultima stagione. Ma se ha deciso di andar via avrà le sue motivazioni ed é giusto rispettarle, soprattutto ricordandosi che si parla di un campione che fin dai suoi primi anni a Napoli ha respinto la corte di palcoscenici ben più importanti e remunerativi. Sempre e comunque rispetto per il capitano, e mucha suerte!

  10. giocatore indispensabile tatticamente solo nel campionato 16/17, ma rivelatosi non decisivo già nel post-mazzarri. ad ogni modo, massima riconoscenza e vedi di farci avere questi 25/30 milioni.

Comments are closed.