Belgio-Tunisia 5-2, assist per Mertens: Diavoli Rossi agli ottavi

Prova convincente del Belgio, che fa festa con le doppiette di Lukaku e Hazard. Nel finale, rete di Batshuayi a chiudere i conti.

Belgio-Tunisia 5-2, assist per Mertens: Diavoli Rossi agli ottavi

La classifica del girone

Iniziamo dalla fine: il Belgio è agli ottavi, anche se non matematicamente. Cioè, servirebbe un miracolo con tanti gol a Panama, quindi Martinez e i suoi Diavoli Rossi possono pensare tranquillamente al terzo match con l’Inghilterra e alla fase finale. Contro la Tunisia, oggi, vittoria netta e inappellabile.

All’inizio, partita scoppiettante: scambio Hazard-Mertens, fallo sul fantasista del Chelsea e calcio di rigore. Hazard dal dischetto, uno a zero e partita subito incanalata. Pochi minuti ed arriva il raddoppio, con Lukaku su palla in verticale di Mertens. Sembra finita, se non fosse che Bronn accorcia le distanze e sembra ridare vita alla partita. È solo un’impressione, il Belgio è in controllo e trova il 3-1 durante il recupero del primo tempo. Segna ancora Lukaku, ed è un gol storico: per la prima volta dal 1986, un calciatore segna due doppiette in due partite consecutive ai Mondiali. L’ultimo a riuscirci, prima del centravanti del Manchester United, era Diego Armando Maradona.

La ripresa è un monologo del Belgio, che in apertura trova il 4-1 con Hazard (splendido controllo su lancio lungo, dribbling al portiere e palla in porta) e poi si limita a gestire e a strappare in avanti. Tante occasioni non sfruttate, soprattutto per Michy Batshuayi. Il centravanti del Borussia Dortmund spreca almeno tre palle gol nitide, un’incredibile traversa da pochissimi metri, una gran parata di Ben Mustapha. Alla fine, a un soffio dal 90esimo, l’ex Chelsea rompe il sortilegio con una bellissima coordinazione in scivolata su cross di Tielemans. Finisce 5-2, Khazri segna nel recupero. È un gol inutile, i belgi sono praticamente qualificati e aspettano il risultato di Inghilterra-Panama per capire come affrontare la terza partita che varrà il primato. Per ora, la squadra di Martinez è una delle migliori vista in Russia.

ilnapolista © riproduzione riservata