Napoli-Udinese 1-1, il primo tempo: bravi i friulani, la squadra di Sarri è in difficoltà

Napoli-Udinese è sulle montagne russe: buon inizio per gli azzurri, poi i friulani vengono fuori benissimo e trovano il vantaggio. Insigne rimette le cose a posto, almeno a metà.

Napoli-Udinese 1-1, il primo tempo: bravi i friulani, la squadra di Sarri è in difficoltà
Foto Ssc Napoli

Il commento

Un inizio promettente, poi il buio. Infine, l’improvviso lampo d’orgoglio che vale il pareggio. Napoli-Udinese è una partita sulle montagne russe, e non te l’aspettavi prima che iniziasse. Non ti aspettavi l’Udinese di Oddo così precisa e puntuale nel pressing, nell’attuare un dispositivo difensivo simile a quello che Gasperini usa per bloccare Sarri. Ovvero: i tre centrali a uomo sui tre attaccanti, pressing e baricentro alti.

Il Napoli con Milik è una squadra diversa, il polacco accorcia molto e fa rimbalzare la palla per gli interni, Zielinski è mobile e ispirato. Nei primi minuti, un paio di buone occasioni potenziali per gli uomini di Sarri. Insigne impegna Bizzarri, due uscite un po’ così del portiere argentino. Poi, come detto, il buio all’improvviso. L’Udinese prende campo, tiene il Napoli nella sua metà campo e, dopo un paio di corner che fanno correre il brivido al San Paolo, trova la rete del vantaggio. La segna Jankto in inserimento sulla sinistra, pessima lettura della linea anche se il ceco sembra al di là al momento del cross. L’arbitro convalida, c’è qualche dubbio, ma evidentemente Tagliavento (il Var) ha un’immagine migliore della nostra.

Cala il gelo sul San Paolo, poi Insigne lo riscalda. Zielinski spezza le linee, trova Lorenzo che anticipa Nyutinck e il suo tentativo di intervento, palla in buca d’angolo col destro ed è 1-1. Il risultato è ancora in bilico, il Napoli però è davvero in difficoltà. Il gioco non è fluido, la manovra è bloccata, le occasioni costruite sono solo potenziali. Siamo lontanissimi dalla migliore espressione della squadra di Sarri, anche per merito dell’atteggiamento eccellente della squadra di Oddo. Il secondo tempo di Napoli-Udinese sarà molto difficile, se gli azzurri non non dovessero riuscire a cambiare marcia.

ilnapolista © riproduzione riservata