Sassuolo-Napoli 1-0, il primo tempo: azzurri imprecisi (davanti e dietro), Politano punisce

I due gol sbagliati da Insigne sono l’immagine dei primi 45′ di Sassuolo-Napoli: neroverdi diligenti, azzurri arruffoni e partita in salita.

Sassuolo-Napoli 1-0, il primo tempo: azzurri imprecisi (davanti e dietro), Politano punisce

Un primo commento

Il miglior Napoli non è arrivato al Mapei Stadium di Reggio Emilia. La squadra di Sarri si fa sorprendere dal Sassuolo, non tanto dal punto di vista puramente tattico, quanto per pulizia e precisione nel pensare e fare e gestire le cose. L’immagine di questo primo tempo è quella dei due gol (e mezzo) divorati da Insigne. Il primo, dopo splendido scambio con Jorginho; il secondo, in fuorigioco, dopo errore di Lirola (palla sull’esterno della rete); il terzo, su splendido pallone dentro di Callejon. Consigli è bravo e fortunato nella prima e nella terza occasione, ma nella distanza tra Insigne e il gol c’è quello che manca al Napoli per vincere questa partita, precisione e calma.

Il Sassuolo, da parte sua, fa quello che deve fare e trova il vantaggio. Con Politano, proprio lui, sugli sviluppi di palla inattiva. Cross al centro, testa di Peluso, traversa e immediato tap-in in rete. Non crea molto altro, la squadra di Iachini, palesemente messa in campo per arginare più che per ripartire. Tutte le volte che lancia lungo, però, il Napoli dà l’impressione di non essere preciso. Come Insigne davanti, i suoi compagni dietro: sbavature nei controlli e nei passaggi, eccessi di grinta (come quello di Koulibaly da cui nasce la punizione del gol, mancata comunicazione tra Albiol e Koulibaly. Non a caso, sono stati ammoniti proprio Albiol e Jorginho (entrambi, tra l’altro, diffidati). Per provare a raddrizzare questa partita, nel secondo tempo, servirà recuperare lucidità. Non è facile, non è impossibile.

ilnapolista © riproduzione riservata