Napoli-Genoa 1-0, Albiol come David Lopez: Juventus a due punti

Notte di sofferenza, gol su calcio d’angolo di testa. Due pali, con Insigne e Mertens. Poi la gioia finale, la corsa scudetto è ancora aperta.

Napoli-Genoa 1-0, Albiol come David Lopez: Juventus a due punti
Albiol Photo Matteo Ciambelli

Napoli-Genoa 1-0, gol di Albiol su calcio d’angolo nella ripresa. Juventus a due punti.

Primo tempo

I primi 45′ sono divisi in due parti. All’inizio il Genoa incarta il Napoli, difende bene ed è pericoloso in avanti. Lazovic e Spolli vanno vicinissimi al vantaggio, in mezzo Mertens sfiora la rete con un diagonale di destro. Hamsik esce al 18esimo per un problema muscolare, entra Zielinski. Nel quarto d’ora finale, il Napoli alza l’intensità e va a un passo dalla rete in due occasioni, con Allan e Insigne. Lorenzo colpisce il palo di testa su calcio d’angolo, incredibile ma vero.

La ripresa

Il Napoli inizia forte, anzi fortissimo: Mertens si stacca dalla difesa del Genoa, indovina il tiro a giro, è il palo a dirgli di no. Il Genoa si ritira nelle sue stanze, la squadra di Sarri sbatte contro un muro di gomma organizzato con intelligenza. Poi, all’improvviso, l’esplosione del San Paolo. Calcio d’angolo dalla sinistra, Albiol la spizza, palla in rete. Ricorda il gol di David Lopez contro il Dnipro. La maledizione è finita, il Napoli non rischia niente fino al fischio finale. Anzi, va vicino al raddoppio con Insigne, servito da Milik a tu per tu con Perin. Pallonetto morbido, spazzata sulla linea. Finisce così, Juventus a due punti. La corsa è aperta, è viva, non è stato il miglior Napoli. Ma non è questo il problema, stasera.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. mauro nardos 18 marzo 2018, 23:06

    Dico solo una cosa : sono contento che arrivi sta pausa.
    Non aggiungo altro.

    • Francesco Sisto 18 marzo 2018, 23:58

      Io invece no, la Juve sembra stia peggio del Napoli, e la prossima la gioca col Milan, e la testa è al RM, senza contare il contraccolpo per i 2 punti persi ieri.
      Sarebbe stato meglio sfruttare il momento.

      • mauro nardos 19 marzo 2018, 0:34

        Vedi su questo potrei anche essere d´accordo ma io non mi preoccupo della juve bensí di noi. Non so se é stanchezza o altro ma fino a qualche settimana fa questa partita l´avremmo vinta 3-0 senza subire nulla, oggi abbiamo sudato 7 camicie rischiando piú volte seriamente…ci aspettano partie difficili e decisive, dobbiamo tornare ” noi” e secondo me questa pausa potrebbe influire positivamente.

Comments are closed.