Juventus-Atalanta, Gasperini: «Non ci siamo mai scansati, potrebbe esserci qualche cambio»

Gasperini in conferenza stampa: «Valuteremo tutti tra oggi e domani, Gomez ha un risentimento e Caldara è in dubbio per domani sera».

Juventus-Atalanta, Gasperini: «Non ci siamo mai scansati, potrebbe esserci qualche cambio»

In conferenza stampa

«Capisco l’esigenza di tenere il campionato aperto ma se facciamo risultato, è per noi stessi». Parla così il tecnico dell’Atalanta Gasperini, alla vigilia del recupero contro la Juventus. Il tema che tiene banco in conferenza stampa è il peso di questo recupero nella corsa-scudetto, con il Napoli ora a -1. Gasperini, in qualche modo, cerca di prevenire le polemiche: «Non ci siamo mai scansati nelle tre competizioni, su questo non devono esserci dubbi. Giocando tre partite in una settimana, compresa quella di domenica a Verona, è normale cambiare qualche giocatore».

Le contraddizioni dettate dal caso, o almeno così sembra dire Gasperini. Che, a quanto pare, dovrà far fronte all’assenza o alla valutazione di molti calciatori per l’undici titolare. A cominciare da Gomez e Caldara, che potrebbero non essere in campo. «Caldara lo proviamo oggi, mi riservo di rivederlo. De Roon sta superando il problema alla testa, del resto proprio lui ha detto di averla dura. Qualche acciacco ce l’hanno anche Rizzo, Bastoni e il Papu Gomez, che soffre di un risentimento sulla coscia), valuteremo tutti nell’allenamento di oggi. Spinazzola e Petagna hanno qualche normale acciacchino».

La partita contro la Juventus e gli obiettivi dell’Atalanta: «Per quanto riguarda la qualificazione europea mancano così ancora tante partite che non è il momento di fare delle tabelle. Sarà sicuramente una partita complicata contro la Juventus, hanno il morale a mille dopo essere tornati in vetta. Parliamo della squadra più forte, il merito del campionato ancora aperto va ascritto al Napoli. Non è un bene giocare una partita così tra due trasferte, ma fare risultato ci permetterebbe di avvicinare chi ci sta davanti. La squadra sta bene dopo la vittoria di Bologna, non ci sono pressioni, nessuno ce l’ha messo l’obiettivo Europa, falliamo solo se lasciamo qualcosa d’intentato».

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Come volevasi dimostrare l’Atalanta si è impegnata e la Juve ha vinto sudandosela sul campo.

  2. Ahahah. Bella questa. Che quaquaraqua.un polipo.

  3. Ecco perchè Campionati a 16 squadre, o ti impegni o vai in “B” sai quanti culi brucerebbero che tanti scansuolo.

  4. Ma che parlamm affá? È tutto scritto, i 3 punti alla Juve già sono andati, così come troveranno porte aperte alla Renault contro tutte le avversarie, poi se mi smentiranno allora ne sarò felice.
    D’altronde invece di pensare alla Juve, il Napoli farebbe bene ad affrontare tutte le ultime 10 partite con il coltello fra i denti, perché secondo me sarà il Napoli a non vincerle tutte, a prescindere da quello che faranno loro.

    • Infatti questi abbuffini parlano gia di 101 punti, fatti un po i conti di sti subdoli.

    • Permettimi un appunto.Voi napolisti pretendete dagli altri cio’ che voi stessi non riuscite a fare. Voi volete che l’Atalanta faccia risultato allo Stadium quando voi in 8 partite tra campionato e coppa avete fatto 0 punti, tutte sconfitte, 17 gol subiti e appena 3 segnati.Pero’ se l’Atalanta, che peraltro all’andata ci ha gia’ costretti al pareggio,(mentre voi avete,ahivoi, perso) dovesse eventualmente perdere significa che si e’ scansata. Non trovi ci sia qualche falla nel tuo ragionamento?

      • confy1926 fnsempre 14 marzo 2018, 15:56

        Ti sfugge qualcosa, con L’Atalanta in campionato abbiamo vinto all’andata ed al ritorno. Non pretendiamo niente, ma schierare le riserve e dichiarare come alcuni giocatori di voler fare un piacere alla Juve, lo trovo disgustoso. Per voi vincere lo scudetto è normalità in un campionato senza rivali, la nostra sarebbe un’impresa invece.

      • Permettimi qualche puntualizzazione. Innanzitutto, noi con l’Atalanta in campionato abbiamo vinto all’andata e al ritorno. Abbiamo perso in Coppa Italia, così…per essere precisi. Abbiamo vinto due battaglie, realmente. Che stasera perda non scandalizzerebbe nessuno, se mettesse lo stesso ardore agonistico. Stranamente invece, queste partite si chiudono dopo 15 minuti. All’andata l’Atalanta strappó un punto. Vero. Mi è sembrato che fosse dovuto più alla pessima partita degli altri e x l’arbitro… Cmq vedremo stasera. Non il risultato, ma l’impegno

        • Scusa,ma chi ha detto che non avete vinto? Le partite a cui mi riferisco sono le vostre allo stadium 8 partite tutte perse con 17 gol subiti e 3 segnati.L’altro riferimento e’ alla nostra partita al San Paolo vinta, mentre con l’Atalanta ci avevamo pareggiato.

      • Lo sai partitella in famiglia. Guarda bene con l’Atalanta andata e ritorno solo batoste ha preso dal Napoli. In Coppa Italia due gol fasulli che l’arbitro non vide, mentre aTorino ci pensò FABBRI l’arbitro con quel rigore da spavento, da cancellarlo dai quadri CAN. Documentati!

        • Il rigore da spavento come quello di Masina su Calleon? O quello di Allan su Maggio?

          • Sei un rubentino accecato!! Allan Maggio, giocano nel Napoli ecco che sei accecato non distingui accecato. Quello di Bernadeschi, quello della Fiorentina, quello della Lazio li hai scordati accecato!

          • Appunto: nel rigore che il napoli ha preso a Udine lo sgambetto a maggio lo mette allan e l’arbitro ha dato rigore. Vedi vi fate i falli da soli

          • E questo è tutto il carrozzone Italia contro il Napoli, siete capaci di inventarvi tutto superando la fantasia che di solito appartiene solo ai napoletani. Poi guardato bene quell’immagine, il fallo udinese era netto, solo che la dinamica faceva comodo al resto antinapoletani come te e tutt’Italia. La non era necessario farsi l’autofallo a 2 metri dalla porta, si sfondava o Allan o Magglio senza pensarci un istante. Avrai giocato un po a calcio no? Se parliamo di ladri tra Napoli e Juve, è come pesare la paglia col ferro non c’è peso. I ladri, cercali altrove a Napoli non li trovi. Che mi dici di Cagliari, Firenze e Roma? manco questo? e vai guardando Udine? svicoli???!!!davanti a queste malefatte!!!! così anche la Purchianese vince scudetti.

          • Cagliari calcio di rigore,Firenze fuorigioco/fallo su Alex Sandro,Roma o rigore su Dybala e rigore su Lucas Leiva o nessuno dei due. Come vedi non svicolo,ma veniamo a te, che mi dici di Napoli-Milan,Crotone Napoli,Napoli Bologna e Atalanta Napoli? Su Udinese Napoli hai gia’ detto la tua(e’ ovvio che io la penso diversamente).
            P.S. La fantasia ce l’hanno i NAPOLETANI,non i tifosi del napoli, io sono di Napoli

          • E sei un napoletano rinnegato!!!!!!!secoli di ruberie…….complice. Napoli-Milan? hai scovato pure questo? 2-1 per il Napoli, un fuorigioco di Insigne palla terminata sul palo se entrava annullava ma visto dal VAR non era fuorigioco, immagina se finiva in parità. I segnaliee debbono cambiare mestiere non c’è rapporto tra ruberie tra i tuoi e i nostri, non arrampicarti tar specchi. Cecati rubentini, Crotone oltre il fallo di mano di Mertens 20 minuti prima c’èra un rigore netto su Kulibaly, gia questo non lo vedi vedi solo Merten a 4 centimetri. Atalanta-Napoli gol regolarissimo annulalto ad Hamsik ma vedi i millimetri dell’unghia di Mertens, Napoli-Bologna ANCHE LI RAVVICINATO, BRACCIO ATTACCATO AL CORPO, dopo cappotto Napoli. Li se era la Rube ad un millimetro allora si davano il rigore, ma era il Bologna, no come quel Juve-Milan, 7 minuti di recupero e pure il rigore inesistente come se non bastasse di questa marcia classe arbitrale. Come vedi non c’è partita tra ruberie nostre e vostre.

    • giancarlo percuoco 14 marzo 2018, 14:17

      però mi sembra un pochino ingiusto pretendere dall’Atalanta quello che non è mai riuscito manco al Napoli.

Comments are closed.