Derby Milan-Inter, polemica social: i rossoneri rimborsano i biglietti con un voucher

La protesta monta soprattutto per i tifosi che abitano lontano da Milano. E poi c’è la questione-Inter: per il derby c’è un accordo tra i due club, ma i sostenitori nerazzurri torneranno a San Siro per rivedere il Milan?

Derby Milan-Inter, polemica social: i rossoneri rimborsano i biglietti con un voucher

La polemica

C’è un po’ di malcontento a Milano, in merito alla questione-derby. Il Milan, infatti, ha deciso di non istituire un vero e proprio rimborso del biglietto per il match dello scorso 4 marzo. Coloro che non potranno usufruirne per il recupero della stracittadina meneghina (il match è in programma il 4 aprile alle 18.30), potranno richiedere un voucher di pari valore. Che sarà spendibile in occasione di altre partite del Milan a San Siro.

«Il Milan ha voluto trovare un modo per attenuare le problematiche che in questo caso i tifosi stanno vivendo – si legge nel comunicato del club -. Quanto deciso è un valore aggiunto. Ricordato che per le partite rinviate per ragioni indipendenti dalla società e per decisioni di altri enti, la società non è tenuta a dare rimborsi, non ci si è fermati a quello. Proprio per andare incontro ai milanisti, c’è non solo il cambio nominativo agevolato in ogni modo, ma anche il voucher. Non solo: il tifoso rossonero può scegliere la partita che preferisce, la gara non viene né imposta né indicata. Il voucher è cumulativo, si possono vedere anche due partite».

La decisione ha suscitato polemiche furiose sui social network, soprattutto da parte di tifosi che arrivano da lontano. E per cui tornare a San Siro non è agevole. Anche perché tutti gli altri club di Serie A che si sono visti rinviare la propria partita in seguito alla morte di Astori hanno predisposto il rimborso totale. Poi c’è il discorso-Inter. Tra le due società esiste un accordo sulla gestione degli incassi per il derby, e ora i tifosi e il club nerazzurro attendono nuove indicazioni da parte del Milan. Ovviamente, come scritto dall’Inter in una nota ufficiale, non è che un voucher per le partite interne dei rossoneri possa interessare molto. Quindi, è ancora allo studio un procedimento che possa soddisfare anche i tifosi interisti.

ilnapolista © riproduzione riservata