Tuttosport, ecco De Paola: «Atalanta-Scansopoli? Ciarlatani, è turn over sistematico»

Il commento del direttore di Tuttosport: «Gasperini ruota gli uomini da settimane, evidentemente Scansopoli è una malattia contagiosa».

Tuttosport, ecco De Paola: «Atalanta-Scansopoli? Ciarlatani, è turn over sistematico»

Il commento del direttore

Dopo quella della Gazzetta, ecco la linea di Tuttosport in merito al caso Juventus-Atalanta è nell’editoriale pubblicato in prima pagina, firmato dal direttore Paolo De Paola. Si parla del caso in sé, ma soprattutto si risponde alle polemiche sulla formazione rimaneggiata (eufemismo) scelta da Gasperini per la partita dello Stadium. Le parole di De Paola: «A margine di una partita non disputata per neve si è comunque sviluppata una interessante discussione su un tema caldo: Scansopoli. Secondo gli esperti è una malattia così contagiosa che dopo aver coinvolto molti rivali della Juve, abbia contagiato anche lo stesso Napoli. Come per la sfida di andata contro il Lipsia poi costata l’eliminazione alla squadra di Sarri. Il virus è potente».

Ecco l’Atalanta: «L’ultimo paziente, ancora prima di scendere in campo, è stato l’Atalanta. Immediata la diagnosi: non si stravolge così la formazione contro la Juve. Attenzione: contro Crotone (10/2), Borussia (andata 15/2), Fiorentina (18/2) e Borussia (ritorno 22/2) nel giro di 13 giorni solo due undicesimi (De Roon e Cristante) della formazione nerazzurra titolare hanno disputato tutte e quattro le partite. Gasperini applica il turnover sistematico da settembre. Qua non si tratta di medici, ma di ciarlatani».

Insomma, ieri a Torino sarebbe stato tutti giusto e lineare. Esattamente come a Napoli per Napoli-Lipsia, senza differenze. Il messaggio di De Paola si può sintetizzare così, ognuno può fare le sue valutazioni.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ma De Paola, napoletano pure, ma non era lo stesso che quando era a Roma sul COR SPORT, gettava fango sulla Juve una settimana si e l’altra pure. Che insolenza non asserire l’Atalanta mettesse in campo 9/11.mi della formazione “primavera”. De Paola capisco li la “pressione” che ti asfissia nel fare il direttore, ma ogni tanto fai il napoletano è più dignitoso.

  2. Giovanni Pantolese 26 febbraio 2018, 18:17

    Tuttosport e il sig De Paola non meritano da parte nostra alcuna risposta, perchè rischieremmo di scendere al loro livello.

  3. Salvatore Iacone 26 febbraio 2018, 17:21

    Vabbè ma questo fa il direttore di tuttosport…….un giornalista serio e pacato che fa sempre indagini ed approfondimenti imparziali che solo per combinazione coincidono sempre col pensiero pro-juve più sfacciato e ridicolo.

  4. Francesco Sisto 26 febbraio 2018, 17:15

    Il dottor De paolo dovrebbe anche riportarci quanti e quali cambi , in quelle 4 gare, Gasperini ha fatto, coraggio, ci elenchi la formazione primavera che il tecnico dell’atalanta ha schierato contro il temibile Crotone…

  5. Stefano Valanzuolo 26 febbraio 2018, 16:08

    Il tizio in questione non è una persona intelligente, si vede lontano un chilometro…

  6. la prevista formazione dell’atalanta di ieri era per 7 undicesimi quella che ha eliminato il napoli dalla coppa italia…

    • Se proprio dobbiamo essere precisi, per 6/11 e non per 7/11.
      Contro il Napoli: Berisha; Toloi, Caldara, Palomino; Castagne, de Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Cornelius, Gomez.
      Contro la Juventus: Gollini; Toloi, Palomino, Mancini; Castagne, Melegoni, De Roon, Gosens; Haas; Rizzo, Cornelius.
      Insomma, quasi mezza squadra (e mancavano proprio i migliori).

  7. De Paola e Tuttosport non rappresentano in alcun modo il tifoso juventino medio. Anzi, tutti i miei colleghi di tifo lo prendono in giro per le sue abilita’ camaleontiche (eufemismo). Non giudicateci da gente come lui, per favore.

    • Giovanni Pantolese 26 febbraio 2018, 18:19

      Non voglio offenderti perchè le tue parole mi fanno pensare ad una persona per bene, ma i fatti sono fatti e non si possono cancellare, e nel corso degli anni i fatti hanno dimostrato che la Juve è sempre stato l’incarnazione dell’anticalcio.

    • Giusto. Usiamo Moggi-Giraudo-Bettega :))

    • giancarlo percuoco 27 febbraio 2018, 9:39

      e poi è pure napoletano.

  8. Per me l’ipocrisia del mondo a strisce non ha confini…scrivono che del rinvio della partita si avvantaggia il Napoli che potrebbe andare a + 4 e parlano di “vantaggio psicologico” senza contare che: 1) tra le due la Juventus ha la partita (sulla carta) piu’ facile 2) i giocatori hanno evitato il rischio di farsi male ed arriveranno alla partita di sabato con la Lazio piu’ riposati….
    Gasperini poi è un gran mattacchione… da sue dichiarazioni fa riposare in campionato i titolari per schierarli mercoledi….vorrei proprio capire, è piu’ facile/conta di piu’ vincere 0-2 in Coppa Italia dopodomani a Torino oppure far scendere in campo la formazione migliore in campionato allo scopo di lottare per un posto in EL??? Mah, chi lo capisce è bravo…
    Vi giro infine (sempre per riderci sopra) un commento (semi-delirante) di Tuttojuve “Sarri si è lamentato perchè giocava adesso e aveva pressione, cosa dirà adesso che puo’ giocare sempre prima, fino al recupero della Juventus?”…se non mi sono perso qualcosa il recupero è da stabilirsi tra il 14/3 e data in aprile, innanzitutto sabato 3/3 Lazio Juventus si gioca alle 18:00 e Napoli Roma alle 20:45, domenica 4/3 Juventus Udinese si gioca alle 15:00 ed Inter Napoli alle 20:45 ed infine Spal Juventus sabato 17/3 e Napoli Genoa domenica 18/3…quindi, ammesso che il recupero sia per il 14/3 (data tra l’altro gradita dall’Atalanta e non dalla Juventus) il Napoli gioca due volte su due dopo…documentarsi gente prima di parlare:-)

  9. De Paola è disposto a cambiare opinione per due noccioline in più. Ricordo al Corriere dello Sport le sue campagne anti-Rube

  10. C’e’ solo una valutazione da fare: se il Napoli applica una turnazione (mai comunque di 9/11esimi) in EL, al massimo si auto-limita rischiando la propria eliminazione.
    Se lo fa l’Atalanta in maniera cosi’ spudorata finisce per falsare il campionato.

  11. rosario frattini 26 febbraio 2018, 10:34

    EXcusatio non petita…

Comments are closed.