Napoli, i compensi del CdA (la famiglia De Laurentiis più Chiavelli) arrivano a 4,4 milioni

La cifra investita come compenso per il cda del Napoli è in netta crescita rispetto al 2016, quando vennero divisi 1,025 milijoni di euro.

Napoli, i compensi del CdA (la famiglia De Laurentiis più Chiavelli) arrivano a 4,4 milioni
Aurelio De Laurentiis

L’appendice al bilancio

Questa mattina, Calcio&Finanza ha pubblicato il rendiconto del bilancio del Napoli per la stagione sportiva 2016/2017. Dopo, ecco l’articolo-appendice sui compensi del consiglio di amministrazione del club. Che, ricordiamolo, è composto dalla famiglia De Laurentiis (il presidente Aurelio, la moglie Jacqueline, i figli Edoardo, Luigi e Valentina) e da Andrea Chiavelli. Gli emolumenti sono pari a 4,4 milioni di euro. Nel 2016, la quota era di 1,025 milioni.

Una semplice operazione aritmetica ci porta a considerare una media di 750mila euro a testa per ogni componente del consiglio. Soldi che, ovviamente, restano in famiglia dato il legame di parentela che unisce la stragrande maggioranza del consiglio stesso.

Calcio&Finanza scrive: «La cifra incassata dal cda è simile a quella investita per gli allenatori: nell’esercizio al 30 giugno 2017 il Napoli ha infatti versato ai 13 allenatori tesserati complessivamente 5,1 milioni di euro».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Hai preso Milic o zero… Comprati la cucina nuova, cambiati il telefono, fatti la dentiera. Basta che cacc’ e’ sord….

Comments are closed.