Giuffredi venti giorni fa: «C’è qualcosa che non mi torna sul rientro di Ghoulam»

Il procuratore è stato intervistato a gennaio da Radio Rossonera per la condizioni di Conti e ha rilasciato dichiarazioni anche in merito al recupero lampo dell’algerino

Giuffredi venti giorni fa: «C’è qualcosa che non mi torna sul rientro di Ghoulam»

La premessa è che nulla si sa dell’infortunio di Ghoulam, quindi è impensabile stabilire una qualsiasi relazione tra l’infortunio di oggi in allenamento – sospetta frattura della rotula – e quello di novembre in cui si ruppe il legamento crociato contro il Manchester City.

Riportiamo però il pensiero espresso circa venti giorni fa, il 16 gennaio, da Mario Giuffredi intervistato da Radio Rossonera per fare il punto sulle condizioni del milanista Andrea Conti. Giuffredi – che è anche il procuratore di Hysaj e Mario Rui – ha ripetuto che non andavano forzati i tempi di recupero. L’ultima domanda – che potrete ascoltare in video – è relativa proprio a Ghoulam: lo speaker si chiedeva come fosse possibile che Ghoulam – infortunatosi un mese e mezzo dopo Conti – potesse rientrare un mese prima di Conti. Questa la risposta di Giuffredi:

È impensabile che Ghoulam possa rientrare un mese prima di Conti. Non riesco a darmi una spiegazione rispetto a quel che si dice, l’unica cosa che posso pensare è che non sia vero e che Ghoulam rientrerà ad aprile. C’è qualcosa che non riesco a farmi tornare in questa vicenda, non so darmi una spiegazione.

 

ilnapolista © riproduzione riservata