De Laurentiis: «La Juventus? Sono la famiglia più potente d’Italia da 100 anni»

Il presidente sceglie la Gazzetta per il suo attacco alla Juventus: «Se qualcuno mi ha fatto risparmiare 29 milioni, mi ha fatto un favore»

De Laurentiis: «La Juventus? Sono la famiglia più potente d’Italia da 100 anni»
Aurelio De Laurentiis

La mappa dei media

Aurelio De Laurentiis ha studiato la mappa dei media e ha scelto di diversificare i concetti da lanciare. A Napoli, alle tv e alle radio, si è limitato a spiegare il non mercato del Napoli. Ai quotidiani nazionali – Repubblica e Gazzetta – ha invece deciso di affidare il suo attacco politico alla Juventus. Nulla di sostanziale e sostanzioso, più che altro allusioni buone a soddisfare la platea e a non inimicarsi per davvero il club che gli ha consentito di avere un incarico nel salotto buono dell’Eca con Andrea Agnelli presidente. Certamente, però, una novità nella politica di De Laurentiis. Tant’è vero che la prima pagina della Gazzetta – “De Laurentiis: attacco alla Juve” – fa il suo effetto.

La Juve e lo stadio

È certamente alla Gazzetta l’intervista più densa. Ricorda la trattativa con il Sassuolo per Politano, che aveva descritto anche ieri. Sono i passaggi sulla Juventus quelli più interessanti.

Oggi il Napoli fattura un terzo della Juve, ma i nostri conti sono mi­gliori dei loro. La Juventus però appartiene alla famiglia più potente d’Italia da 100 anni. Non è una questione di soldi, ma di rapporti che possono an­che silentemente creare condi­zionamenti. A tutti i livelli. Un esempio? Con Sportfive loro hanno avuto in regalo due terzi dello Stadium. A me sono ser­viti 7 anni per transare dei fi­nanziamenti che ho dato al Co­mune, altrimenti non avrei po­tuto giocare al San Paolo.

Politano

A proposito di Politano, gli chiedono: Gira voce fosse proprio la Juve a volervi mettervi i bastoni tra le ruote.

Non sono io a dirlo. Il giro l’ho capito, ma non faccio dietrolo­gia. Sono fatalista e allora me­glio così. Stimo Politano, che era entusiasta di venire al Na­poli, ma non vale tutti quei sol­di. E se qualcuno mi ha fatto risparmiare 29 milioni, mi ha fatto un favore, non un torto.

La rabbia dei tifosi

Da quando la piazza sa far mercato? Il tifoso vuole solo la corrida e ci rimane male sem­pre. Ma io non sono un politi­co, non devo cercare consenso.

C’entra il Bayern nel dietrofront di Younes?

Lo ha detto lei, non io. Però ci pensi bene: Juve, Bayern, Eca (European club association ndr), Uefa. Ha capito il film?

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Chissà se vedremo mai un giorno sulla prima pagina della Gazzetta, un fotomontaggio con A.Agnelli che stringe un megafono, e un titolo canzonatorio affianco….

  2. Giovanni Pantolese 3 febbraio 2018, 19:02

    Caro Napolista,
    quando Dela rilascia interviste in cui non parla della JUve, lo criticate; quando Dela in altre interviste parla delle Juve lo ugualmente criticate per quello che dice e per come lo dice.
    Per cortesia cosa dovrebbe fare il presidente azzurro per non incappare nelle vostre critiche?
    Grazie.

  3. felice d'amora 3 febbraio 2018, 17:58

    l’allenatore ha detto chiaramente che non partiva nessuno, ha dichiarato incedibile perfino il peggior portiere della serie A, chi viene a farsi 9 mesi di panchina? dai su fai un nome, chiedi a Ounas se firmerebbe di nuovo, e Berenguer che valeva la metà di Ounas e a Napoli avrebbe giocato ancora meno dell’alegrino, oggi è il bomber del torino, 3 volte i goal di Verdi o Politano, e 1/6 del loro costo, è inutile chiunque venga a Napoli verrà sbattuto vita natural durante sulla panca, se pavoletti 18 milioni non è stato in pratica mai utilizzato e ancora oggi segna quasi il doppio di Verdi, se Zapata che segna + del doppio di Verdi e politano lo abbiamo dovuto regalare alla samp con Strinic nel pacchetto omaggio, vuol dire che è la totale e assoluta mancanza di gestione dellla rosa, ma fatemi capire, ma qualcuno può discutere che un rog, un Ounas abbiano avuto valutazioni isuperiori a Berenguer? ma come si giustifica che nella squadra di Njang, belotti, ljaic, falque ecc ecc il bomber sia Berenguer, linciato dai tifosi del Napoli quest’estate? ma possibili che siamo così ignoranti?

  4. Raffaele Sannino 3 febbraio 2018, 17:35

    Ma quale età dell’oro?Cosa ha lasciato Ferlaino? Il centro Paradiso che nessuno ha voluto , un rudere senza valore e i campi di Marianella anche essi abbandonati nel degrado più assoluto.Ha vinto i due scudetti perché comprò il miglior giocatore al mondo senza poterselo permettere e quello segnò il principio della fine.Oggi Messi non si può comprare,quindi il paragone tra le due epoche è impossibile e in ogni caso,bisogna aspettare che si concluda il ciclo di ADL per confrontare i due presidenti.

  5. antonio lampitella 3 febbraio 2018, 17:29

    Ma che razza di discorso.Sì confonde il presente evocando il passato.Pezze al cxxxo, miseria,scarpe rotte…..Ma per favore.Il problema non e’ non aver preso Verdi o Politico spendendo una marea di soldi ( ingiustificabili) ma aver messo su una manfrina miserevole per un mese prestando il fianco a tutti quei beceri personaggi che non sono mai stati amici nostri.E non era meglio pescare all’estero o persino stare fermi ed evitare tutto questo?Certo che e’ stato meglio non farsi fregare spendendo tantissimo ,ci mancherebbe,ma si poteva ottenere la medesima cosa senza fare nulla,e sarebbe stato immensamente meglio.Sì deve essere papponista o meno per fare queste valutazioni?Bah….

  6. caceres magari si. ma già non era voluto venire in estate, quindicpeggio per lui

  7. e io aggiungo..DELOUFEU nn lo voleva Sarri

    • felice d'amora 3 febbraio 2018, 17:51

      giacomo ma sai ci può stare, deulofeu ha una gran corsa ma sbaglia certi passaggi roba da bestemmiargli addosso per 12 anni, magari in una squadra contropiedista ci sta, ma nel Napoli? posso anche capire che non sia il giocatore per sarri. Poi non sarebbe venuto sapeva che a Napoli si sarebbe fatto 5 mesi di panchina e vuole tentare di andare al mondiale, non veniva cmq . Anche Younes secondo me non è venuto perchè si sta riprendendo da 3 mesi di stop ha bisogno di giocare per andare al mondiale figurati poi se Sarri lo schierava, magari qualche scampolo, un’apparizione in El, ma io l’ho sempre visto come impossibile.

  8. chiudo la mia polemica in chiave antipapponista con un esempio
    Quest’estate il Napoli stava trattando Berenguer, il popolo papponista si strappava le vesti, giocatore inutile immaturo, che Sarri non vuole ecc ecc, prendemmo Ounas da tutti considerato superiore (me compreso e che continuo a dire che è molto valido), Berenguer per il sollievo di tutti non arrivò andò al torino per udite udite 5,5 milioni di euro, fosse venuto a Napoli i papponisti avrebbero fatto la rivoluzione. Il signor Berenguer in campionato ha messo a segno 9 reti (bomber nel toro di belotti falque ljalic njang ecc ecc )il triplo dei tanto desiderati Verdi e Politano pretesi dal popolo papponista, e che sarebbero costati una trentina di milioni l’uno circa 6 volte il prezzo di Berenguer, e che hanno realizzato 3 reti a testa in campionato. Non capite nulla, e non capirete mai nulla, siete dei fanatici radicali, nemici del Napoli. Ounas al toro avrebbe fatto anche meglio di Berenguer è costato il doppio di berenguer perchè tutti lo valutavano il doppio, Berenguer a Napoli avrebbe giocato ancora meno di Ounas, e sarebbe stato trucidato sull’altare papponista

    • Ho controllato. Berenguer ha fatto un (1) gol. Simone Verdi 6 e Politano 3. O e’ sbagliato il sito della lega o vuoi trollare. Secondo me la seconda.

  9. Il presidente ha detto quello che in tanti vorrebbero dire ma non possono per motivi di interessi.una scelta coraggiosa che può essere interpretata come un messaggio ai tifosi.contro questi personaggi c è poco da fare,quindi mettetevi l anima in pace.in ogni caso ha dimostrato grande coraggio .grazie Aurelio.

  10. Giulio Valerio Maggioriano 3 febbraio 2018, 14:20

    Povero DeLa, la foto in copertina è proprio da presa per il c…

  11. Secondo me quest’anno anche il Presidente ci tiene a vincere. E non è vero che per lui vincere non cambia niente dal punto di vista economico, perché una società vincente avrebbe comunque una capacità attrattiva- e quindi economica- nettamente superiore. Basti pensare alle milanesi, che fanno ridere da 10 anni, hanno società a dire poco opache o non particolarmente interessate, eppure continuano ad attrarre i giovani italiani come il miele le api (ho usato una metafora edulcorata…).
    Soprattutto, penso che una persona comunque – piaccia o meno- capace e intelligente come il Presidente, arrivato alla soglia dei 70, voglia togliersi questo sfizio.
    Non sono papponista, sono semplicemente un tifoso del Napoli… e continuo a pensare che stavolta abbia sbagliato soprattutto Giuntoli. Tra l’altro, lui neanche c’era al summit di Figline tra DeLa e Sarri… insomma, con tutta la simpatia, Giuntoli che fa?

  12. che sonno….

  13. PS. Dimenticavo, qualcuno sa dirmi se esista non solo nel calcio, ma anche in altri sport di squadra (Volley, Basket, pallanuoto e pallamano etc) un proprieta’ che dura da tanto tempo? In Italia, in Europa, nel mondo? Per la sua potenza la Giuve non ha vinto 30 scudetti, ne ha persi 70. Saluti

  14. Alcuni giorni orsono avevo scritto sul Bloooog di Bocca/La Repubblica la stessa cosa.
    Monarchia, Fascismo, Repubblica e gli Agnelli + gli El Kann sono sempre li’ con il loro vincente giocattolino sportivo bianconero. C’e’ da meravigliarsi della parole di ADL? Passano i Moratti, passano i Berlusconi, ma la famiglia piu’ potente d’Italia e’ sempre li’. Non e’ una diceria, potenti veramente da fare male, costoro trattavano col Governo e sottobanco e/o alla luce del sole legiferavano pure. Chi si vanta dei loro successi (tifosi e vari giornali/TV etc) non capisce che puo’ essere solo cosi’.

  15. Vincenzo Barretta 3 febbraio 2018, 9:34

    Anche se vuol dire addio scudetto… Però ha fatt buon.

  16. A me questa parte dell’intervista è piaciuta. Giusti i toni, la misura e le parole senza isterie o sceneggiate. Invece la parte su Sarri, o meglio, sul centro con 20 campi di calcio che si perderebbe il mister se andasse via …beh quella mi ha messo di molto buonumore stamattina, ce n’era bisogno.

Comments are closed.