Napoli, questa Coppa Italia era acerba (come disse la volpe all’uva)

Napoli-Atalanta, la cronaca del tifoso – Il lato positivo: ci siamo sparagnati due match infrasettimanali durante il campionato. Ma che brutta partita.

Napoli, questa Coppa Italia era acerba (come disse la volpe all’uva)
Diawara e Mario Rui / Photo Hermann

Prepartita

Napoli-Atalanta – La prima dell’anno storicamente è sempre stata difficile per noi. In più stasera è coppa Italia, in più la danno sulla RAI, in più giochiamo con la bestia nera bergamasca, in più in panchina ci sta Gasperini che, da quando il presidente lo fece aspettare invano dentro alla camera d’albergo, tiene il dente avvelenato, in più il mister ha deciso di cambiare mezza squadra e addirittura ci sta Ounas che parte titolare. Insomma facimmoce ‘a croce cu ‘a mana smerza e speriamo bene.

Primo tempo

Minuto 0’ – Maglia azzurra. Si parte col piede giusto.

Minuto 5’ – Nientedimeno che questo già ha menato la jastemma che per noi sarà difficile trovare spazi. Ma perché nun se va a magna’ ‘na bella pizza invece ‘e dicere strunzate?

Minuto 7’ – Oi vi’ lloco ‘o scienziato. Quello Calleti aveva mirato così bellillo e questo maledetto già ha iniziato a metterci le manone.

Minuto 12’ – Ummadonna, statevi accorti sui calci d’angolo che a porta sta Sepe. A pensarci bene però, forse, non è una cattiva notizia.

Minuto 17’ – Ma chisto ‘overo fa? Il pressing feroce dell’Atalanta? Ma che partita sta vedendo? Ce ne siamo andati palla al piede equelli ancora devono capire da dove siamo passati.

Minuto 22’ – Vedi la come se n’è gghiuto bellillo Ounas sul tocco di Calleti. Madonna benedetta e che rovesciata che ha provato! Ma com’è che non lo fa giocare mai?

Minuto 26’ – Ma tu sei sicuro di quello che stai facendo? Un calcio in faccia a Koulibaly? Ma tu lo sai che Kalidou è l’uomo nero che spaventa i bambini nel buio? Se fossi in te me stesse cchiù accorto.

Minuto 28’ – Vai Marko. Ventotto minuti per il primo giallo è già un grosso passo avanti.

Minuto 31’ – No Pietruzzzo, no! La la devi mettere dentro e basta! Non puoi sbagliarla quella palla porca miseria.

Minuto 32’ – Ma voi veramente l’avete fatta pigliare di testa a Gomez? Guagliu’ quello è cchiù piccirillo d’ô chihuahua, ma comme se fa?

Minuto 37’ – Ma ‘stu schiattamuorto che si piglia i soldi del mio canone per fare finta di fare il commento tecnico chi è?

Minuto 45’ – Si chiude senza recupero questo primo tempo. Considerato il turn over massicccio non ci possiamo lamentare. Pure se a sentire a questi della Rai pare che l’Atalanta abbia dominato.

Secondo tempo

Minuto 47’ – José e vuoi vedere di rimanere all’erta qualche volta? E jammo bello, ja’.

Minuto 50’ – Ecco qua. Mario Rui a culo per terra e andiamo sotto. Ovviamente primo gol per Castagne. E te pare che non iniziavamo l’anno con un poco di beneficenza? E questo già dice che per noi è stata una brutta botta e che abbiamo accusato il colpo. E dacci il canzo di ripartire, no?

Minuto 54’ – Ma che ha fischiato questo? Ma quello è entrato sulla palla, ma che ti fischi? Porco cane.

Minuto 57’ – Palla? Ha detto che ha preso la palla? Ma forse diceva la palla di Mertens! Quello lo ha alzato da terra, come fa a dire che ha preso la palla?

Minuto 62’ – Questo commento tecnico di Antinelli chiarisce com’è che dalla conduzione della domenica sportiva sia stato spostato a bordocampo al freddo e al gelo.

Minuto 66’ – Ho capito che stiamo giocando a destra stasera ma, visto che ‘sto secondo tempo di Ounas non mi pare un granché e visto che è entrato Insigne, non è che ce vulessemo spusta’ a sinistra n’ata vota?

Minuto 71’ – Oh ma è mani! Cazzarola ma non c’è il VAR in coppa Italia? Ma che sanghe d’ô diavolo.

Minuto 76’ – Lore’ ma quello sta Rog, il ragazzo non gioca mai, se fai ‘ste finte fai fesso pure a lui.

Minuto 78’ – Meno male che è trasuto Allan. Così Chiriches non si sente solo a provare ‘sti palummelle a sasiccio da metà campo.

Minuto 81’ – Siamo stati più tempo a culo a terra che all’erta. Ma hanno messo la cera sul prato? Non ci sta uno in grado di rimanere in piedi. E ora diventa veramente difficile. ‘Stu cazz’ ‘e Gasperini.

Minuto 84’ – Il Callorenzo! Stavolta la mette il nostro munaciello! Appare dal nulla alle spalle dei difensori e cufféa Berisha co’ quella bella capuzzella che tiene. E mo proviamoci!

Minuto 88’ – Ua Lore’ e che hai cumbinato, la palla è arrivata ‘ncoppa ‘o parco san Paolo. Non ci sta niente da fare, il presidente è uomo di spettacolo e se ha messo le curve a tre euro è perché lo sapeva già che ‘sta partita tanto valeva.

Minuto 90’ – Ma come tre minuti? Se contiamo le interruzioni ce ne volevano ‘na quindicina almeno.

Minuto 93’ – Guarda a ‘stu scemo come è contento che è finita. Che partita ‘e merda. E mi devo pure sentire a questi che dicono che ha vinto la squadra migliore. Mi chiedo solo se, dal momento che i punti li stiamo perdendo in casa, non sia il caso di cambiare sto rosario che recitiamo sopra lo stadio a ogni partita. Per mo facciamo così, guardiamo il lato positivo e diciamo che ci siamo spargnati due partite infrasettimanali che avrebbero levato energie al campionato. Questa coppa Italia era acerba, come disse la volpe all’uva.

#forzanapolisempre

ilnapolista © riproduzione riservata