Napoli-Atalanta 0-0, il primo tempo: partita dura, azzurri più vicini al gol

Buona interpretazione dell’Atalanta, ma il Napoli ha creato più occasioni: Callejon (due volte), Zielinski e Ounas sono andati vicini al vantaggio.

Napoli-Atalanta 0-0, il primo tempo: partita dura, azzurri più vicini al gol
Foto Ssc Napoli

Cinque cartellini gialli

Il dato delle ammonizioni è emblematico. Tre gialli per i giocatori di Gasperini, sempre alla ricerca dell’anticipo e quindi spesso irruenti negli interventi, soprattutto da dietro. I due cartellini per il Napoli, per Koulibaly e Rog, arrivano in seguito a situazioni similari: il centrale francosenegalese tenta un anticipo da dietro e colpisce l’avversario; per l’interno croato, invece, (solita) scivolata lunga e giallo sacrosanto.

Il racconto della durezza di Napoli-Atalanta serve a individuare la caratteristica fondamentale della partita: intensità, intensità assoluta. Soprattutto da parte degli ospiti, che confermano il solito copione anti-Sarri e oppongono spazi strettissimi e transizioni veloci sugli esterni. In realtà, e nonostante la sensazione di difficoltà nel gioco, il Napoli concede pochissimo. Per i calciatori in maglia bianca, solo occasioni potenziali. Ad esempio c’è un tiro di De Roon deviato, poi un colpo di testa di Cornelius spinto in angolo da Sepe. Ordinaria amministrazione, pur – ripetiamo – nella cronologia di una partita interpretata benissimo dagli ospiti.

Dall’altra parte, il Napoli risponde con buone occasioni sparse. Callejon si muove in maniera molto diversa da Mertens, scatta alle spalle dei difensori sempre, piuttosto che alternare movimenti a venire incontro e attacchi dello spazio. Sue le due chance più pericolose: sinistro diagonale toccato in angolo da Berisha e tentativo di impatto in scivolata su splendido servizio di Hamsik da dietro. La terza occasione di rilievo è di Zielinski, imbeccato da Ounas con un gran pallone in diagonale dalla destra. Il tocco del polacco è lento, centrale, prevedibile, evidentemente Piotr non si aspettava il buco di Castagne. Berisha para, Ounas si esibisce in una splendida rovesciata a lato. Ora il secondo tempo, sarà importante vedere se e come Sarri cambierà la squadra.

ilnapolista © riproduzione riservata