Cori razzisti a Koulibaly: curva chiusa all’Atalanta (ma tra un anno)

Il provvedimento del giudice sportivo (un turno di stop) conferma quanto sia blanda la lotta al razzismo in Italia

Cori razzisti a Koulibaly: curva chiusa all’Atalanta (ma tra un anno)

Non esiste lotta culturale al razzismo

Ecco la decisione del giudice sportivo dopo i cori razzisti di domenica scorsa nei confronti di Koulibaly durante Atalanta-Napoli: “curva Nord Pisani” chiusa per un turno ma squalifica sospesa per un anno. A meno che nel frattempo l’episodio razzista non si ripeta. Ovviamente è una conseguenza dell’annacquamento delle norme antirazzismo, non sorprendiamoci poi quando siamo davanti a episodi eclatanti come quello delle figurine di Anna Frank con la maglietta della Roma. Purtroppo in Italia non esiste lotta culturale al razzismo

Nel referto è scritto che a fischiare sono stati in quattromila. A onor del vero non sappiamo come abbiano fatto a quantificare i responsabili, di certo è che i cori e i buu sono stati inequivocabili e ascoltati da tutti e tre i collaboratori della Procura federale.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. i calendari così concepiti portano la juve, in caso di vittoria, al primo posto…..meditiamo

  2. ragazzi, ma domenica ci sono state tante cose strane, che fanno pensare che realmente questi avevano già preparato articoli di giornali, commenti etc, com’è che Gasperini, squalificato, va a parlare ai microfoni delle varie tv? e guarda caso la sera doveva essere alla DS…..anche sul calendario ho un mio pensiero: oltre alla pressione sulla prima, portano comun

  3. dino ricciardi 24 gennaio 2018, 9:51

    Con Rizzoli in tribuna.
    Vergognoso.

  4. Stefano Valanzuolo 24 gennaio 2018, 8:59

    Ovviamente, ora ci saranno centinaia o migliaia di ragazzini (anche i grandi, certo,ma me ne frega meno) che continueranno a pensare che fare il verso della scimmia al “negro” di turno sia un gioco, divertente e tollerato, anzi lecito. Come pure il tiro al bersaglio. Il passo successivo saranno le aggressioni in strada o i sassi dal cavalcavia. Non faccio il moralista, penso solo che il calcio, per la sua stessa popolarità accessibile, sarebbe un ambito in cui poter spiegare qualcosa persino a quelli che la scuola la aborriscono. Poi penso a Tavecchio e ai portieri che fanno il saluto romano, e mi riscopro veramente stupido.

  5. Adesso ho capito come funziona questa norma! Nel prossimo campionato Atalanta-Napoli sarà programmata sempre nel girone di ritorno, ma stavolta a febbraio, Nel campionato 2019-20 sarà programmata a marzo, nel 2020-21 ad aprile, e così via. Così la vergogna può ripetersi ogni anno, ma “recidivandosi” (se mi passate il termine) a 13 mesi di distanza, la sanzione viene puntualmente evitata. Geniale!

  6. Vogliamo mettere l’insulto del raccattapalle atalantino nei confronti dei giocatori del Napoli?a fine partita ecco, ho visto uno scatto che SEPE il portiere di riserva ha bloccato a gran parata, i giocatori del Napoli, se no si verificava un’altro caso CANTONA. Questo troglodite raccattapalle, a tutte palle, non lo sanzionano? se fosse successo a Napoli, dopo che un energumeno addetto ai lavori disse educate i vostri RACCATTAPALLE . Capisci? da che pulpito. A proposito la bottiglietta non è stata sanzionata e pure ALLAN al segnalinee e al quarto “uomo” glie l’ha messa quasi in bocca per fargliela vedere, forse era pure la terna atalantina? Che schifo!

  7. Posso solo dire che a livello dilettantistico gli insulti razzisti verso i ragazzi di colore non si contano, non tanto dagli spalti, quanto sul campo da parte di calciatori e dirigenti avversari: gli arbitri non solo non sentono mai nulla (le bestemmie invece le sentono benissimo, e vengono generalmente punite), ma se i ragazzi reagiscono vengono pure pesantemente sanzionati, senza che nel referto si accenni alla provocazione subita. Questa è l’aria che tira, il pesce puzza dalla testa ma anche la coda non se la passa bene.

  8. Raffaele Cozzolino 23 gennaio 2018, 16:10

    Vergognoso !!!!!

  9. giancarlo percuoco 23 gennaio 2018, 15:47

    avranno pensato che l’anno prossimo pure viene.

  10. Della bottiglia scagliata nessuna traccia.

Comments are closed.