Conte attacca l’arbitro che non ha usato il Var: «Se c’è, va sfruttato. Altrimenti è inutile»

In Fa Cup. Contro il Norwich, Conte ha ravvisato un fallo da rigore su Willian: «Se non si guardano le immagini alla moviola, a cosa serve avere il Var?».

Conte attacca l’arbitro che non ha usato il Var: «Se c’è, va sfruttato. Altrimenti è inutile»

In Fa Cup

Primi esperimenti Var in Inghilterra, e prime polemiche. Da parte di Antonio Conte, che ha criticato non tanto la tecnologia di supporto ai direttori di gara, quanto il suo mancato utilizzo da parte della squadra arbitrale. Contro il Norwich, in Fa Cup, il Chelsea l’ha spuntata solo ai calci di rigore. Durante i tempi regolamentari, Conte è stato “colpito” da un presunto fallo da rigore su Willian. Il giudizio del tecnico salentino, sull’episodio e sul Var: «Era un rigore evidente. Invece l’arbitro ha scelto rapidamente di sanzionare il giocatore, segno che non ha avuto alcun dubbio. È stato un grosso errore. Dobbiamo migliorare se vogliamo usare questo strumento».

L’interpretazione di Conte: «Per applicare correttamente il sistema bisogna attendere di controllare il Var, in modo da essere certi della decisione al 100%. In occasione del fallo su Willian, lo sbaglio non è stato del direttore di gara in campo, quanto dell’assistente che sta seguendo il match al monitor e non ha ravvisato nulla. Se non vedi quella situazione è chiaro che c’è qualcosa da migliorare. Deve richiamare l’arbitro e segnalare il dubbio. Poi sarà sempre lui prendere la decisione definitivo. Se non si verificano le immagini al monitor, allora è tutto inutile. In Italia prima di mettere utilizzare il Var sono stati fatti tanti tentativi. Bisogna trovare il metodo giusto per usarla, che non è certo questo».

ilnapolista © riproduzione riservata