Ora testa allo Shakhtar, voglio passare in Champions

Il Milan non ha mai impensierito il Napoli che ha chiuso la partita con il gol di Zielinski

Ora testa allo Shakhtar, voglio passare in Champions
Il gol di Zielinski

Napoli – Milan  2 – 1

Quella di ieri, per me, è stata una partita particolare. Ho visto la partita in condizioni totalmente differenti da tutte le precedenti della stagione, alla faccia di tutta la scaramanzia possibile. A casa di un mio amico dove assistemmo a un Chievo – Napoli con Fideleff e Moscardelli. Per questo motivo ero un po’ preoccupato. Troppi cambiamenti dallo standard. Troppa sosta. Troppe chiacchiere e poco campo.

Iniziata la partita si sono dissipate tutte le mie paure. Sapevo che avremmo vinto. Fatto il primo ne ho avuto la certezza.
La partita però è rimasta aperta, nonostante ciò la mia attenzione è calata. I discorsi paralleli alla partita sono degenerati e, confesso, ho seguito il match veramente molto passivamente. Tanto ero convinto l’avremmo portata a casa.

Mi interessa molto questa consapevolezza che mi nasce spontanea durante le partite. Una partita dal risultato, virtualmente, aperto, è stata capace di non tenermi attaccato allo schermo. Il Milan non ha, letteralmente, mai impensierito la nostra squadra se non dopo la rete del raddoppio.

La rete di Zielinski

Per questo, e per un altro motivo, ho scelto la rete di Zielinski. Lì abbiamo ucciso la partita e nel mio cervello è scattato il secondo pensiero automatico che mi parte quando so per certo che la partita l’abbiamo in tasca: non prendere goal.

Il Milan non ha fatto molto per meritare quella rete ma nemmeno mi sento di dare la colpa a Reina per il goal subito. Romagnoli ha semplicemente fatto un tiro che non farà mai più in tutta la sua carriera, come spesso ci capita di assistere guardando il Napoli. Goal del genere mi fanno tornare sempre alla memoria altre reti, una fra tutte: Sardo. Ancora non ci credo.

Per questa partita non posso approfondire molto aspetti tattici della gara, mi farò perdonare con la prossima. Potrei parlare, però, in maniera molto estesa di sport inventati come il Golf/Ping Pong o la Canoa su erba. Questo è stato il livello della nostra discussione durante il secondo tempo. Questo rappresenta bene quanto sia cambiata la consapevolezza che ho che il Napoli riesca a fare risultato.

Testa allo Shakhtar. ‘Sto girone lo voglio passare.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Francesco Sisto 20 novembre 2017, 15:42

    Calaio` (!!!) che tira una punizione che manco Zico e Mardona messi insieme,… in Napoli-Genoa 1-1

Comments are closed.