Napoli, il mercato breve: Zinchenko (dopo il Nizza) e i portieri che non cambiano

Napoli fermo ai nomi di cui abbiamo già scritto negli ultimi giorni: l’esterno del City in entrata, Pavoletti e Zapata in uscita. Restano Sepe e Rafal.

Napoli, il mercato breve: Zinchenko (dopo il Nizza) e i portieri che non cambiano

Rassegna stampa

Per carità, a quattro giorni dal playoff di Champions è giusto parlare della partita che sarà e non di calciomercato. Considerando anche che le trattative del Napoli sono ridotte a essere una notizia di contorno ormai da mesi, da giorni. Detto questo, registriamo il racconto breve di questo secondo sabato d’agosto, a una settimana dall’esordio in campionato. Non si va oltre Zinchenko, almeno per il momento. Il Corriere dello Sport scrive che l’esterno ucraino arriverà (arriverebbe?) a Napoli dopo il doppio match con il Nizza. Il fantasista del City non valuta altre offerte, vuole solo la società azzurra, sedotto dalla grande cifra di talento dell’organico.

L’altra “notizia” del giorno è una non-notizia. Ovvero, i portieri che non cambiano. Il Napoli, dopo aver imbastito varie trattative, o comunque aver abbozzato qualcosa con un gran numero di estremi difensori (si pensi a Leno, Neto, Rulli, Karnezis) avrebbe deciso di affidarsi al trio della scorsa stagione. Scrive così, Il Mattino in edicola questa mattina. Sul numero dodici, in ogni caso, c’è ancora qualche dubbio: «Rafael e Sepe, nelle amichevoli della preseason, hanno avuto un minutaggio simile. Difficile capire chi parte alle spalle di Reina, che per Sarri resterà inamovibile come titolare».

Qualche notizia in uscita: Pavoletti potrebbe lasciare Napoli con la formula del prestito secondo quanto scrive il giornale La Nuova Ferara potrebbe esserci anche un contributo degli azzurri al pagamento dell’ingaggio. In questo modo, possibile il passaggio alla Spal. Zapata, invece, è destinato ad andare via, magari anche lui dopo il preliminare. Secondo il Corriere dello Sport, sulle sue tracce ci sarebbero Torino, Fiorentina e Sampdoria.

ilnapolista © riproduzione riservata