I venti giorni di ritiro del Napoli contro le tournée commerciali di Juventus, Inter, Milan e Roma

Gli azzurri sono gli unici, tra i big, a preferire il vecchio metodo. Le altre sono tra Cina e States. Lo scorso anno, il Napoli ha terminato in crescendo, a differenza di Roma e Juventus

I venti giorni di ritiro del Napoli contro le tournée commerciali di Juventus, Inter, Milan e Roma

Due concezioni opposte

Da un lato il calcio all’antica, oseremmo dire sano, che segue l’ortodossia della preparazione atletica. Venti giorni di montagna per ossigenarsi e preparare al meglio la stagione. Dall’altra, invece, al massimo dieci giorni, in alcuni nemmeno dieci, e poi via di corsa verso tournée intercontinentali. È la sfida tra il Napoli di Sarri e De Laurentiis e il resto della truppa. Il resto che conta: Juventus, Milan, Inter e Roma.

L’anno prossimo forse anche il Napoli in Cina

È una differenza che salta agli occhi in questa estate 2017. Non è la prima volta. È già capitato, in passato. E probabilmente dal prossimo anno il ritiro del Napoli a Dimaro non sarà più di tre settimane, bensì di due. Le esigenze commerciali si fanno sentire anche a casa Napoli che una settimana potrebbe trascorrerla in Cina. Per ora, però, il club napoletano è l’unico a non essersi ancora lasciato ammaliare dal dio denaro. Sarri è riuscito a imporre la sua visione. Anche perché c’è il preliminare di Champions ed è interesse di tutti arrivarci al meglio.

Il programma delle altre

Le altre, invece, hanno programmi diversi. La Juventus mercoledì partirà per gli Stati Uniti, dove affronterà Barcellona, Paris Saint Germain (di Dani Alves) e Roma. Giallorossi che in mattinata sono volati a Detroit dove affronteranno Psg, Tottenham e appunto la Juventus. L’Inter di Spalletti, reduce dalla sconfitta contro il Norimberga e l’insofferenza nemmeno tanto velata di Spalletti, ha già chiuso il suo ritiro e si prepara alla trasferta cinese. Cina dove è già arrivato il Milan di Montella. A Guangzhou, con l’umidità all’80%. I rossoneri saranno in Cina per una settimana. Quattro squadre che, di fatto, hanno una preparazione diversa. La preparazione che oggi svolgono quasi tutti i grandi club che debbono tenere conto di esigenze di bilancio.

I finali dello scorso anno

A giudicare dal finale di stagione, la Juventus ha pagato questo tipo di preparazione. Bisogna anche dire che è arrivata in fondo a tutte le manifestazioni. Due le ha vinte, una no. La Roma è arrivata col fiato corto. Forse per responsabilità del preliminare di Champions perso lo scorso anno contro il Porto. L’anno nero delle milanesi è spiegabile con motivi più strettamente legati al campo.

Lo scorso anno, Sarri ha cambiato la preparazione al Napoli. E i risultati si sono visti. La prima stagione il Napoli è parso più energico in autunno che in primavera. Anche se poi, totalizzò gli stessi punti sia all’andata che al ritorno in campionato. Probabilmente fu la mazzata dello Juventus Stadium, col gol di Zaza a pochi minuti dalla fine, a far perdere energie mentali alla squadra. L’anno seguente, quello che si è appena concluso, il Napoli ha giocato più partite e le ha giocate quasi tutte mostrando un’ottima condizione sia fisica che mentale. È partito piano, caratteristica delle squadre di Sarri, e ha avuto una lieve flessione dopo Natale. Ma il Napoli ha terminato la stagione in crescendo.

Quest’anno il club è tornato tra i boschi, come si faceva negli anni Settanta e Ottanta. Oggi Dimaro è stata presa d’assalto dai tifosi. Cinquemila i napoletani in Val di Sole per assistere agli allenamenti. C’è grande entusiasmo, persino troppo visto che la stagione ancora deve cominciare. Ma questo è un altro discorso. Sarà interessante, invece, quali e quali vantaggi il Napoli avrà da una preparazione old style rispetto a quella commerciale delle altre pretendenti allo scudetto. E nei prossimi giorni ne parleremo anche con esperti.

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • Nemo

    Complimenti per la vostra Disinformazione !!! La juve non va in tournée… almeno informatevi prima di scrivere inesattezze….mi sembrate quasi i giornalisti dellEco di Paperopoli !!! Cordiali Saluti e grazie dell’ospitalità….

    • drnice

      degli scornacchiati non ci frega una benemerita mazza. chiarito ciò…..
      http://www.juventus.com/it/news/news/2017/la-juve-vola-negli-states.php

      • Nemo

        Tranquillo….sono in vacanza e sono finito per puro caso su questo simpaticissimo sito….ho visto il difficilissimo nome e per curiosità sono entrato….sinceramente pensavo trattasse di cerimonie nuziali , feste di prediciottesimi , si quelle belle festicciole raffinate che usate fare alle vostre latitudini. Pensavo di farmi qualche risata vedendo tante belle persone distinte, eleganti,acculturate, ed invece ho scoperto che si tratta di un sito frequentato da divertenti personaggi che tifano per la squadra del Napoli….tolgo subito il disturbo … e vi saluto augurandosi di vincere lo scudetto !!! Dopo 30 ve lo meritate…e poi se vi basta così poco per sentirvi felici è giusto che lo vincolate….è l’unica cosa che manca alla vostra bellissima città…disoccupazione,disagio sociale,criminalità,assenza dello Stato ne avete da vendere,quindi Forza Napoli !!!. A mai più risentirci !!!:-)

        • drnice

          ciao e mantieni la parola.
          DDD

        • White Shark

          Attenzione Pinocchio il naso ti si allunga. Il tuo non è un caso fortuito ma sei già stato ospite su questo sito. Buone vacanze dal profondo del cuore, come i tuoi auguri.
          PS. complimenti vivissimi per la signorilità per le gratuite offese.

        • Franco Sisto

          Nomen omen…

        • Nevio Pizza

          RICCHIO’

        • dino ricciardi

          Togliti dalle palle idiota

        • Luigi Ricciardi

          Vai vai, dovessi tornare? E non sia mai!

        • ArMa

          Intervento demenziale, gratuitamente offensivo e banalmente razzista.
          Intervento di un meridionale represso che si realizza tifando la Juve, il potere che vince facile.

        • carmas75

          Disagio, disagio ovunque.
          Soprattutto allo specchio…

    • White Shark

      Paraparà paraparà para parà pa pa figura e 💩

    • White Shark

      È proprio vero, nessuno è profeta in patria, neppure nemo.

    • Venio Vanni

      Beh tra Tuttosport e Juve Channel è comprensibile che appena legga qualche concetto più complicato vada in difficoltà…

    • ArMa

      Intervento demenziale, gratuitamente offensivo e banalmente razzista.
      Intervento di un meridionale represso che si realizza tifando la Juve, il potere che vince facile.

  • dino ricciardi

    Nervosetti i gobbi
    Ahahahaha

  • Rosario

    Alla ricerca di Nemo… speriamo si perda per sempre.

  • Franco Sisto

    Il lavoro duro paga sempre, facciamo tutti gli scongiuri,ma si stanno allineano tutte le condizioni favorevoli per un gran campionato. Squadra pressoché completa in ogni reparto (quell’Ounas ha grandissime potenzialità, e con Sarri verranno fuori), schemi assimilati, giocatori con entusiasmo e convinzione, ambiente tifosi sereno, rapporto presidente-allenatore aipositivo come non mai, insomma, il famoso “spalla a spalla” di Beniteziana memoria.
    Poi Riparla è imprevedibile, ed a volte un palo o una deviazione sfortunata posso decidere un campionato, ma io mi sento nelle ossa che faremo benissimo.

  • mr. wolf: risolvo problemi

    Sicuramente questo tipo di strategia da parte della S.S.C. Pablo Escobar gli consentirà di essere competitiva con Milan ed Inter per quello che è l’obiettivo della compagine campana (tifata fieramente ed esclusivamente dai napoletani veraci, in quanto rappresentativa di uno dei simboli sportivi della città, se non il simbolo per antonomasia. In ragione di un sentimento di appartenenza alle proprie radici che altri tifosi, magari supporters di altre squadre nate e locate a centinaia o a migliaia di Km di distanza non possono nemmeno immaginare. Come ciò si sposi con i circa 20 stranieri tra titolari e riserve provenienti dagli angoli più remoti del globo terracqueo…beh, questo è un inutile orpello, una questione residuale che accantoniamo volentieri): disputare la Champions 2018-19, sperando di non trovare nella propria strada un Real Dnipro o un Bayern Bilbao.
    E, nella misura in cui il passato può essere predittivo, tale strategia ha già dimostrato la sua bontà. Se, infatti, si analizzano le ultime 15 partite della stagione appena trascorsa la S.S.C. Pablo Escobar è la seconda squadra italiana ad avere fatto più punti. Se, di queste ultime 15 non consideriamo i primi 10 minuti e gli ultimi 15 scopriamo che è la squadra italiana ad avere fatto più punti, a pari merito, però, con un’altra squadra nella quale milita l’omm e merd.
    Se, discriminando ancora, analizziamo non solo le ultime 15 partite al netto dei primi 10 minuti e degli ultimi 15, ma scorporiamo dal calcolo quelle giocate alle 18:30 con una fastidiosa penombra e quelle alle 12:30 con la pastasciutta delle 9:30 ancora da digerire la S.S.C. Pablo Escobar risulta la squadra italiana che ha fatto nettamente più punti.
    Quindi, in bocca al lupo, cari tifosi, gli elementi per una comoda qualificazione in Champions ci sono tutti. In particolar modo quest’anno che, oltre ad essere il terzo di Rinus ”mister eleganza” Sarri, potrete contare su Zinedine Ounas.

    • Luigi Ricciardi

      Che un tifoso della Juve chiami sscn Pablo Escobar il Napoli, col presidente immischiato a mercanteggiare con ultras della ‘ndrangheta (ma lui non lo sapeva, praticamente solo lui…), che si bombava la moglie del suo migliore amico (che sapeva che quelli erano’ ndranghetisti, ma non sapeva che monociglio gli bombasse la suddetta, mannaggia quante cose che sfuggono a Vinovo) e con Lapo Elkann in tribuna a Cardiff (ecco, lui sulla bamba ci ha fatto un dottorato di ricerca) la dice lunga di quanto la faccia da kulo possa essere caratteristica di certa gente.

      • Antonio Baiano

        Risposta perfetta.
        Il signore (se così si può chiamare) cerca di non pensare alla “dipartita” di Bonucci. E adesso chi va a spaventare l’arbitro di turno? Dybala?

        • Luigi Ricciardi

          Sai Antonio, a volte cerco di capire cosa possa passare per la testa di certe persone. Un papiello per sfottere Sarri (che si lamenta si, ma spesso a ragione: sugli orari delle partite non dice cose tanto scorrette quando vorrebbe evitare che si giocasse di sera d’inverno al Nord, o alle 12.30 in primavera al Sud, e che addebitò al calendario l’uscita della Roma in Europa League), sulle statistiche dei punti del Napoli (faceva prima a informarsi e vedere che il Napoli ha fatto più punti di tutti da novembre in poi), per rimarcare la territorialità del tifo del Napoli (come fosse un difetto) e i pochi italiani in rosa (fagli capire che ormai Hamsik, Mertens, Reina e qualche altro sono più napoletani di tanti napoletani veri), quando poi la stessa Juve quest’ anno vedrà titolare come italiani Buffon (ormai agli sgoccioli, poi ci sarà il polacco), Chiellini e forse Barzagli, poi tutti stranieri.
          Mah…

          • Fabio Milone

            Si potrebbe anche aggiungere che “il recordman di goals della serie A in una stagione” il suo primato l’ha fatto nella squadra di Sarri, mentre approdato alla Bassotti Le6end per ben 90 cucuzze non ha dato nulla che un Mandzukic o un Morata non avessero gia’ conseguito.
            Ma non lo scrivo perche’ questo tizio ha gia’ troppi problemi da risolvere, come ammette il suo stesso nick, problemi ovviamente tutti suoi.

          • Luigi Ricciardi

            Infatti Fabio, pensiamo alle cose serie va.

          • Venio Vanni

            ma sono delle provocazioni vigliacche. Sono sfoghi da chi cerca con ironia tranchànt di offendere chi dal vivo altrimenti non glielo permetterebbe. Ma ci riesce solo con il branco o dietro una tastiera…

          • Luigi Ricciardi

            Ma sai, il problema è un altro: si può discutere, litigare (quante volte ci siamo mandati a quel paese io e te?), ma almeno su basi veritiere. Se io faccio ironia su Agnelli e la ‘ndrangheta si parte da una base di fatto comunque solida, dalla quale il Presidente bianconero si salverà con un “non sapevo”: ma parlare di SSC Pablo Escobar è un’invenzione vera e propria.

          • Venio Vanni

            Ma è una provocazione dalla prima parola che scrive. Io l’ho bloccato tanto un discorso non potrebbe essere imbastito… Santiago altro juventino viene per confrontarsi, non per provocare ed è una persona con la quale è possibile scambiare dei pareri…

          • Antonio Baiano

            Per me è gente frustrata o comunque di piccola dimensione mentale, che trova sfogo ed eventuale divertimento in queste meschinerie. Il post sopra poi è delirante in tutto, da psicoanalisi.

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Ma siete delle simpaticissime macchiette. Uno spasso. Eppure credo che ne siate inconsapevoli.
            Giocano in tutta Europa di sera o di mattina, anche in luoghi con temperature molto più rigide di quelle italiane. ma io sento lamentare con costanza solamente il sor Sarri.
            Il confronto che fate partendo da novembre in poi non ha la minima valenza considerando che la Juve a due mesi dalla fine dalla fine della stagione in serie A ha giocato tantissime partite con la squadra imbottite di riserve per affrontare sia la Coppa Italia che la volata finale in Champions.
            Guarda che per me ciascuno è, ovviamente, liberissimo di tifare la squadra che vuole. Non sono a ripugnare i torinesi che non tifano Juve, i palermitani che non tifano Palermo, i romani che non tifano Roma. Siete voi a farlo con i napoletani che tifano Juve inventandovi delle teorie antropologiche da bar.
            Tutto nel calcio oggi è globale, dai capitali ai lavoratori del settore e ne beneficiate anche voi.
            Fai presente al tuo compare che Mandzukic o Morata non hanno mai fatto 32 goal stagionali con la Juve, come invece è riuscito ad Higuain al primo anno.
            Il confronto va fatto su quello e non su cosa abbia raggiunto la Juve con Morata o Mandz, perché su quello, ovviamente, incide tutta la rosa ed anche giocatori che oggi non militano più nella Juve, in primis Pogba.
            La definizione S.S.C. Pablo Escobar calza a pennello. Il più grande cocainomane della storia del calcio ed ancora oggi venerato come un dio ha militato nella vostra squadra. Qui, tanti, magari non tu, accusano continuamente la Juve di doping ecc. (assolta su Epo). Quindi niente lamentele quando vi risponde a tono, rammentandovi quella che è la realtà: che Droguito fino al giovedì poteva fare quello che voleva

          • Luigi Ricciardi

            Sei una macchietta a tua volta, ovviamente inconsapevole, e purtroppo neanche divertente, con l’ aggravante di essere ancor meno informato, che è la cosa più grave.
            Il sor Sarri si lamenta quando dati, causa e pretesto non permettono lo svolgimento delle partite come il calcio e i calciatori meriterebbero: campi di patate invece di terreni di gioco (come a Verona, Crotone, in parte a Bergamo e Firenze), recuperi sballati che penalizzano le squadre (lo disse a proposito della Roma, quando uscì dall’Europa League), orari troppo anticipati o posticipati a latitudini differenti (lo sa lui e tutti noi che in tutta Europa si gioca a qualunque ora, però potendo scegliere sarebbe preferibile evitare di giocare a Cagliari o a Palermo a settembre o a maggio alle 12.30, oppure a Udine o a Verona a Gennaio alle 20.30: infatti, quando il Napoli vinse 5 a 0 a Cagliari, teorizzò che il caldo avesse penalizzato i padroni di casa, che per il proprio gioco avevano bisogno di usare più il fisico che la tecnica.
            Quindi va bene che si giochi a qualunque ora, ma avendo l’Italia condizioni climatiche diversificate rispetto a quasi tutti i campionati europei, si potrebbe, talvolta, usare un minimo di criterio diverso per distribuire i posticipi e gli anticipi.
            Idem per la pausa natalizia, della cui esistenza Sarri si era lamentato, e che quest’ anno è stata abolita: magari c’aveva ragione, chi lo sa?
            Che si tifi chi vuole: sul perchè si debba tifare o meno una squadra ci sono milioni di ragioni diverse, ma quello che hai scritto tu, parlando di appartenenza errata, in quanto la squadra avrebbe troppi stranieri tra le proprie fila, tra l’altro in un post in cui si parlava di preparazione fisica, non ha alcun senso: nei bar, anche i peggiori di Caracas, ti avrebbero riso in faccia, come faccio io e tanti altri qui.
            La Juve ha schieratot ante riserve? Anche il napoli tra ottobre e gennaio, quando si sono infortunati Milik, Albiol, e qualche altro titolare: infatti i punti li abbiamo persi lì. sarebbe analisi, ma so che oltre il massimalismo finto-satirico non sai andare.
            Droguito: a parte la miseria di non saper riconoscere il più grande calciatore della storia, venerato non solo a Napoli ma da qualunque parte ci si diverta a guardare un pallone preso a pedate, anche qui pecchi ancora di capacità di analisi: se il Napoli sarebbe la SSC Pablo Escobar per avere avuto Diego tra le sue fila, cosa deve essere la Juventus, che tra Mutu, Bachini, Mark Juliano e con dirigenti e tifosi VIP come gli Agnelli e gli Elkann ha visto tra i migliori esponenti della tossicodipendenza VIP? Diciamo Cartello di Medellin via, mica vogliamo fare le cose in piccolo suvvia?
            Agricola: condannato in primo grado, poi assolto, infine salvato dalla prescrizione quando la Cassazione ha annullato l’assoluzione. In effetti, tra tutti i medici sportivi italiani, proprio il più trasparente si è scelta Juve per il J lab. Io una telefonatina a Conconi e Ferrari la farei, sia mai che fossero liberi.
            Comunque ho sprecato anche troppo tempo va per uno che non lo merita: a non risentirci, va.

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Come immaginavo, un mix di aria fritta e free climbing sugli specchi con spruzzata di accusa di razzismo che è, oramai, come il prezzemolo: ci sta con tutto.
            In Francia a Marsiglia si gioca nel mese di agosto alle 15:00 con 30 gradi, in Spagna si gioca a Malaga alle 13:00 nel mese di Settembre con 30 gradi. E mi fermo solo a questi due esempi.
            E’ così ovunque nei principali campionati. Oramai sono le tv i principali finanziatori del baraccone e decidono in base alle loro esigenze. Il sor Sarri vorrebbe la botte piena e la moglie ubriaca, visto che vuole tanto arricchirsi.

            Dove sarebbe l’accusa di razzismo, mentecatto, se ho parlato di ”benefici” in relazione alla globalizzazione del calcio.
            Se non capisci che sventolare come un vessillo il tifo per la squadra della propria città inveendo e accusando chi non lo fa, quando poi la relativa squadra è composta quasi esclusivamente da stranieri fa abbastanza ridere è un problema tuo. Oltre che essere un tantino incoerente.
            Albiol si è infortunato a settembre e a novembre è rientrato.
            Io, comunque, ti parlavo dell’avvicendamento contemporaneo di 5-7 titolari come fatto dalla Juve contro, per esempio, Napoli, Roma Torino. Partite nelle quali abbiamo perso complessivamente 7 punti.
            Mutu e Bachini non giocavano nella Juve quando furono squalificati.
            Altrimenti io avrei potuto citarti anche Carnevale come giocatore squalificato per doping.

          • Luigi Ricciardi

            Hai ragione, non sei razzista, cosa di cui non ti ho mai accusato, visto che ho scritto che “Io ci vedo anche un risvolto razzistello, ma sia mai che ti qualifichi come tale senza averne gli elementi: definirti stupido è già abbastanza.” quindi, come vedi, non ti ho mai accusato di razzismo, ma di stupidità, e su quella non ho dubbi.
            Che il calcio sia globale è un fatto, che esistano delle appartenenze territoriali né è un altro : prova a dire a quelli di Bilbao, o di Marsiglia, o di Dortmund che non sia così.
            A Malaga giocano sotto al sole? Fatti loro, e magari sbagliano, o forse tutto quello che fanno gli altri è perfetto. Mettiamo l’ergastolo al terzo reato, o il taglio della mano per un furto, o la lapidazione per tradimento: lo fanno gli altri…
            Quindi il Napoli sarebbe la ssc Pablo Escobar perché Maradona fu beccato all’antidoping quando era tesserato azzurro? Che teoria geniale, pensavo esistessero limiti alla stupidità, ma riesci a spingerli sempre più in avanti. Ovviamente, che Bachini tirasse alla Juve non è dimostrato, ma neanche escluso, e comunque non c’entrerebbe niente se anche tutta la Juve tirasse. Ma quando uno è stupido…
            Del resto, uno che chiama Maradona Droguito si qualifica da se stesso… E comunque mi ricordo un’altra tua teoria: che Messi sia più forte di Maradona. Vero, il livello di stupidità sale, sale, sale…

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Insomma, nelle mie parole ci vedi un risvolto razzistello però poi affermi di non avere gli elementi per accusarmi di razzismo. E allora dove lo vedi questo risvolto razzistello? Beota.

            Ma cosa c’entra fesso? Il fatto che a Bilbao sentano fortemente l’appartenenza territoriale non significa che ciò sia coerente con il mondo di OGGI nel 2016. E, soprattutto, ciò non giustifica le accuse di tradimento della propria terra e chissà quali altre baggianate verso coloro i quali tifano squadre che non sono espressioni della propria città. I trumpisti, i lepenisti i salviniani ecc. sono tutti nazionalisti e a favore di una politica autarchica peccato però che senza i capitali stranieri che gli acquistano il debito ed investono nelle rispettivi nazioni, dando lavoro, non potrebbero vivere.

            No, non dico che è perfetto o meno, non do giudizi di valore. Dico che io sento lamentare ogni 2*3 solo Sarri, una volta per la penombra, un’altra volta per il caldo, un’ altra per il vento ecc. Però poi non vede l’ora di mettere le mani sui miliardi delle tv.
            Beh, lo so che ti brucia il cul0, ma che Bachini tirasse alla Juve non lo ha dimostrato nessuno. Invece di Droguito sì. Si viene puniti quando si infrangono le regole, mentecatto, non prima di infrangerle. E soprattutto ci vogliono le prove dell’infrazione. Ma tu sei così, tendente allo stalinismo, se una persona non ti piace perché sta dalla parte avversa è colpevole, anche se mancano le prove, anche se non ha infranto nessuno regola.

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Per quanto riguarda Agricola, attaccati al tram:
            il Tas risponde che “l’uso di sostanze farmacologiche che non sono espressamente proibite dalla legge sportiva, e che non possono essere considerate come sostanze simili o associate a quelle espressamente proibite non può essere sanzionato con provvedimenti disciplinari. Comunque, a prescindere dalla presenza o meno di sentenze pronunciate da autorità statali, le autorità sportive sono obbligate a perseguire l’uso di sostanze farmacologiche che sono proibite dalla legge sportiva o qualsiasi violazione di una norma anti-doping, al fine di adottare provvedimenti disciplinari”. Una risposta particolarmente importante soprattutto perchè in qualche modo “salva” i trofei che i bianconeri hanno vinto nel periodo in questione, ovvero dal 1994 al 1998.

          • Luigi Ricciardi

            Infatti, viva Agricola, perché il Tas ha detto che se una sostanza non è vietata allora la si può dare. Geniale.

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Certo che se ne beccano di fessi.. Quindi vorresti sanzionare anche chi non commette reati, povero mentecatto stalinista. E con quale accusa?????

          • Luigi Ricciardi

            Non vorrei sanzionare nessuno, cosa che non ho scritto infatti, ma fossi la Juve eviterei, per opportunità, di riprendere Agricola. Anche perché il calcio, come ogni sport, avrebbe profili di etica salutista, per cui l’abuso di medicinali sarebbe comunque meglio evitarlo.
            Tornando alla giustizia, quindi se Agricola fosse stato colpevole per la giustizia italiana, la sentenza sarebbe stata invalida perché il Tas dice che se le sostanze non sono vietate non c’è reato. Benissimo, non fa una piega.
            E sale, sale, sale

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Cosa intendi per abuso di medicinali? Dove sta scritto che la Juve abusasse di medicinali?
            La Cassazione (essendo giudice di legittimità, non di merito) non ha statuito l’abuso di farmaci da parte della Juve. Ha statuito che l’abuso di farmaci in sé costituisce frode sportiva. Ma nessun processo di merito ha stabilito ciò.
            E, ad oltre 20 anni di distanza da quei fatti, nessun giocatore della Juve ha manifestato o manifesta problemi di salute. A proposito dell’etica salutista di cui ti riempi la bocca.

          • Luigi Ricciardi

            La sentenza di primo grado recita così :
            somministrazione di Epo e specialità medicinali per qualità diverse da quelle dichiarate al fine di raggiungere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento di competizioni sportive organizzate dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio”.
            Poi vinse il ricorso, e infine la cassazione stabilì che Per l’accusa di ” utilizzo di farmaci somministrati, eventualmente, per fini diversi da quelli per i quali solitamente se ne fa uso ” arrivò la prescrizione, con la precisazione che sarebbe servito un nuovo processo d’Appello per chiarire le varie vedute degli organi predisposti al giudizio.”
            Quindi Agricola si salvò con la prescrizione, e per opportunità, fossi un dirigente della Juve, eviterei di riprenderlo. Oddio, eviterei anche di vendere biglietti agli ultras per il bagarinaggio, ma non siamo tutti uguali…

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Appunto ”eventualmente”.

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Ora ti faccio io una domanda. Perché un’indagine che si proponeva come obiettivo far luce sul doping nel mondo del calcio ha visto solo la Juve indagata? sulla base di quale principio.

          • Luigi Ricciardi

            E che ne so io? Io mi baso sulle sentenze, mica sul si dice o sui giudizi sommari, favorevoli o contrari che siano.
            Si vede che c’erano elementi di indagine contro la Juve? Gli altri lo facevano e non sono stati beccati? Forse, ma ci si basa sulle sentenze. Io faccio così.

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Ma non avevi scritto che lo sport ha anche un aspetto di carattere etico-salutista o una cosa del genere? Pensavo che ti fossi posto la domanda sul perché un’indagine che si propone di far luce sul doping nel calcio colpisca solo la Juve. Eppure io ricordo un Cannavaro con una flebo sul braccio ai tempi del Parma. Eppure in quella circostanza a nessuno venne in mente di approfondire.

          • Luigi Ricciardi

            Io non ho elementi per affermare che l’indagine sia stata indirizzata. Ma che lo sport abbia risvolti salutistici mi pare basilare.

      • n3m0
    • Ciccio Bomba

      mamma mia, che frustrato devi essere. pena totale.

    • ArMa

      Mr.wolf:risolvo problemi, ma hai mai provato a risolvere i tuoi problemi psichici?
      Se un tifoso juventino decide di intervenire su un blog di tifosi napoletani al solo scopo di farsi insultare e godere, poi, di questi insulti ha problemi abbastanza gravi.
      Datti da fare a risolverli.

    • carmas75

      Ma ucciditi…

  • vincy

    La preparazione é quello che mi spaventa di più.
    Il Napoli dovrà essere al top da agosto a dicembre senza sosta e poi ricaricare a Gennaio.
    Le altre invece da settembre a dicembre.
    Riuscirà il Napoli a reggere l’urto?

  • Santiago

    Mah, la Juve ha sofferto nel finale non per la preparazione, bensì perchè ha giocato 58 partite in stagione e da gennaio non aveva più riserve in attacco.

    La Roma ha chiuso col fiatone per motivi più tecnici e di rosa corta che legati alla preparazione in agosto.
    Milan e Inter onestamente erano di una categoria più bassa, non fanno testo.

    Il Napoli ha chiuso molto bene la stagione, ma l’ha anche iniziata maluccio.
    Ma questo non è dipeso dalla preparazione, bensì da (brevi ma decisivi) cali di tensione psico-fisica nei momenti clou della stagione, per poi tornare al 120% negli ultimi due mesi allorchè c’era meno pressione. Non parlo della sfida col Real Madrid, parlo di quelle 3-4 partite che il Napoli poteva e doveva vincere e che invece ha pareggiato o perso.

    • Luigi Ricciardi

      Ciao Santiago,
      non sarei d’ accordo su questa analisi, perchè la scivolata capita a tutti, anche alla Juve contro il Genoa o l’Udinese.
      Come ha detto Sarri, quello che non vuole vedersi ripetere è un mese come quello di ottobre, quando il Napoli perse 3 partite. Poichè da novembre in poi gli azzurri hanno fatto più punti di tutti, c’è anche la controprova della continuità.

    • Ciccio Bomba

      Non mi pare abbia iniziato maluccio il napoli, era primo a fine settembre. è scivolato ad ottobre post infortunio milik, nn per un calo fisico. Le tre partite da te citate sono sicuramente imputabili a limiti azzurri (e sviste arbitrali…).

    • Franco Sisto

      Non mi pare, il Napoli fino all”infortunio di Milik era nelle prime posizioni, a quel punto abbiamo avuto problemi, fino all”esplosione di Mertens come centravanti, da allora, fino alla fine, credo che il Napoli sia stata la squadra che ha fatto più punti di tutti