Sarri rinuncerebbe anche all’aumento pur di non modificare la clausola

Alfredo Pedullà e la sua “indiscrezione” sull’incontro Sarri-De Laurentiis: il tecnico avrebbe rinunciato all’aumento pur di mantenere la possibilità di “fuga”.

Sarri rinuncerebbe anche all’aumento pur di non modificare la clausola

L’indiscrezione

Scrive Alfredo Pedullà, direttamente sul suo sito internet personale. Si parla di Sarri-De Laurentiis, e di un faccia a faccia che poteva cambiare i rapporti tra i due e in realtà non l’ha fatto. Ovviamente si tratta di indiscrezioni, però verosimili. Sì, perché il tecnico del Napoli, riportiamo testualmente, «ha preferito fare 0-0 col Napoli piuttosto che toccare la clausola che, l’anno prossimo, gli permette di liberarsi dal Napoli dietro pagamento di una penale di 8 milioni».

Su questa parte dell’accordo tra i due «non c’erano grossi margini di manovra, perché Sarri preferisce restare così». Anche a costo, magari, di rimetterci quell’aumento di ingaggio richiesto, che poteva arrivare ma in realtà non è stato ancora concordato. Sarri guadagna 1,3 milioni più bonus. La qualificazione ai preliminari di Champions ha attivato un premio da 500mila euro, e per il momento all’allenatore basterebbe anche così. Non ha alcuna volontà di toccare la clausola “di fuga” dal Napoli. Almeno per il momento.

ilnapolista © riproduzione riservata