Il tweet di Varriale sulla Juve: «O sono tutti matti o il calcio italiano ha un grosso problema»

Il tweet di Varriale sulla Juve: «O sono tutti matti o il calcio italiano ha un grosso problema»
L'arbitro Valeri

Inter, Napoli e Milan

Il rigore assegnato al 95esimo da Massa di Juventus-Milan per un fallo di mano molto dubbio e a distanza ravvicinata di De Sciglio su tiro di Lichsteiner riapre la polemica. Un rigore che sembra non esserci. E che invece è stato assegnato. Particolarmente duro il giornalista Rai Enrico Varriale che in un tweet scrive: “In un mese escono sconfitti e infuriati dallo Stadium @inter @sscnapoli @acmilan.O sono tutti matti o il nostro calcio ha un grosso problema”.

[videoInread]

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. tre partite dove non è successo assolutamente nulla che si debba commentare se non la netta superiorità della juve.

  2. Luigi Ferrara 11 marzo 2017, 13:20

    Premetto che anche il nostro Callejon è uno che appena può si butta per terra ma Dybluff dopo due anni in bianconero è diventato un olimpionico di tuffi a tutti gli effetti. La sua tecnica è raffinatissima, quando partono i replay in slowmotion c’è davvero da rimanere estasiati: la grazia con la quale cade è sublime , gli avvitamenti e i carpiati sono d’alta scuola. Pippo inzaghi a confronto è un pivello.

  3. Quanti troll rubentini su questo forum… forse leggono più i siti sul Napoli che quelli sulla loro associazione a d… ehm, squadra.

  4. Varriale, la seconda che hai detto!

  5. più che dello stadium ,mi preoccupa quello che succede nello stadium da parte di chi dovrebbe garantire la regolarità delle gare. bello il tweet di varriale. efficace.

  6. Alberto De Rosa 11 marzo 2017, 11:44

    Mi faccio (e Vi) faccio una domanda. Questo rigore dato – inesistente – al 95′ non poteva essere accordato prima? Mi spiego meglio il sistema per accomodare le partite (vedi Triade) c’è e senza che desti troppo clamore tant’è che hanno fatto furti per anni prima di Calciopoli. Perché oggi la Rubentus dovrebbe usare questi metodi che la espongono sempre di più ai riflettori dei media ed alla ferocia dei tifosi ostili. Oggi è la squadra più forte anche se avesse pareggiato con il Milan lo scudetto è assicurato. Quindi? Aveva bisogno di questo ennesimo “aiutino”? Oppure il problema è il livello basso della nostra classe arbitrale. Ci siamo chiesti come sono scelti i designatori (Massa è un arbitro mediocre), chi scegli i vertici, chi giudica le loro prestazioni, quali sono criteri per cui si manda quell’arbitro invece dell’altro. Ci vorrebbe più trasparenza oppure applicare il sorteggio libero? Perché non si fa ? Forse non conviene a nessuno… Del resto, l’ultima (ed unica volta) in cui è successo ha vinto il Verona…con il Torino secondo…

    • Giulio Valerio Maggioriano 11 marzo 2017, 13:45

      Nell’85 non c’era il sorteggio libero, si usavano le griglie

      • Alberto De Rosa 13 marzo 2017, 13:17

        Hai ragione mi sono documentato meglio: l’unico caso di sorteggio libero (non più ripetuto) fu il campionato 98-99 (dopo scandalo rigore negato Ronaldo alla Juve) come sorta di risarcimento per l’Inter. Sfortunatamente vinse il Milan di zaccheroni con una rimonta incredibile sulla Lazio. Nella stagione 1984-85 ci fu il sistema delle griglie come dice Lei. Tuttavia, questo sistema prevedeva delle fasce di arbitri (prima 4 poi 6) da accoppiare per griglia di tre partite, partendo da quelle di cartello a quelle meno importanti. C’erano pochissime preclusioni (l’unica era quella di incompatibilità geografica che proprio non si poteva togliere…) e come sempre tutto si giocava sull’onestà di chi componeva le griglie (i 6 arbitri potevano essere tutti graditi alla grandi..) Detto ciò, il sistema non è minimamente paragonabile a quello cervellotico e ridicolo adottato nell’era Calciopoli. Il messaggio che i tifosi juventini vogliono far passare e che anche il campionato che laureò il Verona di Bagnoli fu un sorteggio pilotato (avallando la teoria tipica dei ladri che sono tutti imbroglioni..). Nulla di più falso !!!! In quella stagione il sorteggio era sì per griglie ma gli arbitri scelti venivano designati liberamente senza paletti. Insomma, era molto più comprensibile e poco controllabile dal sistema che quelli utilizzati di dopo. Tant’è che fu subito tolto di mezzo. Per farsi una idea del terremoto che provocarono i due sistemi citati converrà rileggere le classifiche dei campionati prima e dopo. C’è da rimanere esterrefatti !

        • Giulio Valerio Maggioriano 13 marzo 2017, 15:18

          Parta dalla considerazione che sta parlando ad un tifoso juventino.
          L’ho unicamente riportato come annotazione per riportare le affermazioni più vicine ad una verità storica.
          E, se memoria non mi inganna, dopo che quel sistema di designazione fu rimosso vinsero il campionato Sampdoria e Napoli tra le altre ( nulla di cui stupirsi, considerando gli squadroni che potevano schierare ).
          Buona giornata.

          • Alberto De Rosa 14 marzo 2017, 17:08

            Mi spiace dovere contraddirLa ma la verità storica è quella che ho riassunto nelle mie righe.

    • Luigi Borrelli 11 marzo 2017, 16:58

      si pure per me sono scarsi in generale ma a marzo i “migliori” orsato rizzoli sono riservati per altri match (semifinali coppa italia – roma juve- roma napoli – inter napoli ). resta una generazione spazzata via dal 2006. comunque non sono tanto più scarsi di quelli inglesi , francesi e tedeschi. in spagna con molto palleggio e meno verticalità in numero di errori è minore ma la qualità degli arbitri non è + alta. io per esempio sono tra quelli che pensa che i referti debbano essere pubblici e spera la var arrivi presto. se si parla di fortuna o sfortuna io posso essere pure d’accordo ma in una gara con episodi di qua e di là onestamente il complotto no. sul sorteggio libero ricordo che vinse il verona che non era una vera e propria outsider non era il leicester e in molti big match arbitri inesperti commisero tanti errori. io preferisco referti pubblici, tecnologia supporto ( per esempio goal line pure per calci d’angolo e falli laterali oltre la var), ma sopratutto classifiche di rendimento pubbliche dove vengono i voti oggi materia poco trasparenti. alla casualità preferisco la competenza perché i sorteggi portano anche polemiche sulla loro effettiva regolarità mentre una scelta qualitativa è opinabile ma fondata. detto ciò il sistema come in inghilterra deve creare una sua credibilità anche punendo le polemiche eccessive. lo spettacolo del milan a fine gara e la devastazione degli spogliatoi in inghilterra costerebbero moto cari e sicuramente di + di quello che accadrà in italia. la reputazione del campionato è un affare di tutti nessuno escluso.

  7. Fabio Milone 11 marzo 2017, 11:09

    Una richiesta alla Redazione:
    Vada per la tolleranza vs. l’infiltrazione degli SMERDJ che evidentemente hanno sin troppi problemi nella vita che devono per forza autogratificarsi su un blog di tifosi del Napoli.
    Ma a tutto c’e’ un limite e vedere gigantografie bianco-nere qui da sinceramente il voltastomaco.
    E’ possibile fare qualcosa per limitare, se non annullare del tutto quest’invasione di moscerini.
    E che diamine!

    • Luciano Corradini 11 marzo 2017, 11:13

      Chiara dimostrazione di intelligenza. Rifiutare il confronto è segnale che le cose stanno anche peggio di quanto noi juventini immaginiamo. Complimenti! Confrontati con te stesso e be happy!

      • Non si tratta di sano confronto tra tifosi, perché l’unico motivo per cui uno juventino partecipa a questo blog è per provocare, dall’alto di una storia che in campo nazionale, spesso con qualche aiutino al momento giusto, vi consente di dominare e di essere su un piano di superiorità, che però travalica l’aspetto puramente sportivo, finendo per dare giudizi sul popolo napoletano, che nulla hanno a che vedere col calcio. Per questo motivo, caro Luciano Corradini, pur essendo un democratico convinto e pur avendo una tradizione, tipicamente partenopea, di accoglienza e di ospitalità, sto bloccando tutti gli juventini ed ora provvedo anche con te, che pensi di poterci dare lezioni di educazione civica…a mai più rileggerti!

        • Luciano Corradini 11 marzo 2017, 14:58

          Il blocco è segno della tua intelligenza. Zero. Come i trofei della tua squadra.

    • Fabio non te la prendere, tifare per quella squadra non ha nulla a che fare con il calcio o con lo sport, è semplicemente l’espressione di un modo – pessimo – di stare al mondo.
      Il fatto che anziché festeggiare il duecentesimo scudetto con gli amici e la famiglia vengano qua a cercare di rompere le palle ne è la prova; a nessuno di noi, nel momento della felicità, verrebbe in mente di andare a sfottere a casa loro, non saremmo nemmeno sfiorati dall’idea.
      Ma non diamogli soddisfazione, consoliamoci con i fatti. In Italia – un Paese provinciale, corrotto e sempre più allo sbando – vittorie a mani basse che facciamo addirittura fatica a contare; poi in Europa, nel calcio che conta, una presenza tristemente marginale, due vittorie (diciamo due…) su trentuno partecipazioni (6,7% di successi) come il Feyenoord… Per restare in ambito di squadre italiane, Milan 7 vittorie su 28 partecipazioni (25%) e Inter 3 vittorie su 18 partecipazioni (15,8%).
      Ogni altro commento è superfluo.

  8. Luigi Borrelli 11 marzo 2017, 11:03

    siete tutti matti il sesto fa male malissimo

  9. Luigi Borrelli 11 marzo 2017, 10:55

    strana annata e negativa per i moviolisti…. facciamo un rapido esempio… Pioli si lamenta di cose inverosimili ma non vede quella nettissima a bologna una settimana dopo….un caso?
    la settimana scorsa ci mancavano 2 rigori ma senza battere ciglio non abbiamo detto nulla, la serenità dei forti oltre lo stile, ma abbiamo visto il sempre pacato e criptico del neri essere palese nelle proteste per una punizione che poi c’era anche. ma la cosa da sottolineare che del nari viene portato a protestare non perché ormai la polemica contro la juve è facile troppo facile ma per proteggersi. si avete capito bene proteggersi perché ormai contro la juve non bisogna protestare per attaccare gli arbitri per un torto subito ma per proteggersi dall’accusa di correità. infatti del neri che non vedeva in forma therau non lo schiera e ovunque risate e accuse ma al suo posto mette zapata che segna pure e a fine gara fa uno show non per i punti persi, udinese già stratranquilla, ma per respingere l’accusa ignobile e falsa dello scansamento.
    veniamo a ieri a senza passare per l’andata, goal annullato a pjanic, o per la coppa italia, rigore non dato alla juve che vince lo stesso, o per la super coppa, altro rigore non dato la juve ma noi alla premiazione ci siamo andati per chi non l’avesse visto. ieri abbiamo stradominato in lungo e in largo il milan doveva finire in 9 al primo tempo questa è l’unica sintesi corretta. Io rispetto profondamente la libertà di stampa anche e sopratutto quando viene usato male perché un paese civile non resterebbe tale se i giornalisti non esercitassero il loro pieno e legittimo diritto alla critica. ma una cosa è la critica altra la malafede altra ancora il pregiudizio ed altra la stupidità.
    varriale non so scegliere cosa è stato forse tutte queste insieme? bho
    dico una cosa sono andato sul suo profilo per vedere che senso avesse quel tweet magari aggiungendo i precedenti perché? 1) non mi piace criticare senza conoscere 2) la forma del social molto abbreviata 3) mi aspettavo di trovare qualcosa!!!
    cosa?
    ecco se varriale a fine tempo avesse fatto un tweet in cui avesse detto alla juve manca un rigore e il gol del milan è in fuorigioco io non sarei stato d’accordo ma avrei nulla da dire anche su quello del finale diventando una pura e semplice opinione.
    ma il fatto di trattare lui la juventus e milan divversamente nella stessa gara fa di lui un pessimo giornalista che diffonde odio e sospetto e sui cui forse ho perso troppo tempo.
    p.s.
    buon week end e attenti al crotone ( la vincete facile)

    • Alberto De Rosa 11 marzo 2017, 11:48

      La invito a leggere il mio commento.

    • Nel tuo delirio hai detto una cosa giusta, che dovrebbe farti riflettere. Ormai le motivazioni contro la juve devono essere trovate, ed una squadra per essere un minimo tutelata deve far sapere che l’ambiente è ben consapevole della asimmetricità dell’arbitraggio.
      E non a caso segna Zapata, uno che di ingiustizie dalla juve ne ha avute tante. E non penso sia il caso di andare a cercare i filmati di del neri con il Chievo

  10. Jean Paul Sartre 11 marzo 2017, 10:47

    Dopo l’autorevole e del tutto imparziale tweet di Varriale, la risposta della Juventus sarà affidata al pupazzo zebrato dello Stadium
    https://uploads.disquscdn.com/images/b9ef746595322b567d14ef846bbeb5c5b0d3e7e62999853d6d7d681abf8a16d1.jpg

  11. dino ricciardi 11 marzo 2017, 10:22

    A parte le loro società satelliti,tutte le altre squadre si dovrebbero coalizzare e dargli partita vinta a tavolino o far giocare la primavera.
    Cosi si divertirebbero da soli.

  12. Diego della Vega 11 marzo 2017, 10:05

    L’unica squadra Europea che non pareggia mai in casa. Pure il Barça, il Real o il Bayern ogni tanto una partita in casa la sbagliano. Questi che in Europa fanno ridere, non pareggiano una partita in casa dai tempi di Bettega. Ma mica è perché sono una società di ladri, noooo. Sono bravi ???

    • Federico Belli 11 marzo 2017, 21:04

      Finale col Barcellona dopo aver eliminato la squadra che vi ha appena sodomizzato

  13. L’Ordine dei Giornalisti dichiara: è tutta colpa di De Laurentis.

  14. Stefano Valanzuolo 11 marzo 2017, 9:42

    Scandaloso, semplicemente. Quanto al numero 9, è un povero psicopatico che tra poco, con i legamenti in tilt, tornerà ad annaspare.

  15. Federico Belli 11 marzo 2017, 9:36

    La macchina del fango ha ripreso a girare a pieno regime,forte del fatto che la Juve non denuncia mai nessuno(solo in questo posto ci sarebbe materiale per ingolfare l’intero sistema giudiziario).
    Io preferirei vedere qualcuno in mutande,ma mi “accontento” di vederlo sguazzare nella mistura di fango e bile che egli stesso ha cosparso attorno a se.
    PS-non vedo l’ora di vedere la “coreografia” che ci riserverà il munnezzum stadium,ho sentito che c’è gia qualche orango che conserva le proprie feci da lanciare agli avversari….

    • Sì, quella la Juve è pratica di tribunali. Si sentono a casa.

    • È arrivato il direttore di tuttosport!!! ???

    • Il mondo è vario: da qualche parte ci saranno oranghi che perdono il loro tempo a cospargere di feci chi già sguazza di suo nelle fogne morali; da altre parti ci sono distinti padroni delle ferriere che prediligono fare il baciamano agli esponenti della ‘ndrangheta.
      E’ stato sempre così. Il potere si serve di malavitosi, prezzolati ed ascari. L’unico mistero è il vostro istinto irrefrenabile di spingervi in terreni che non appartengono alla vostra sotto-cultura di “vincenti con la frode” per essere mortificati e derisi. Perché, se avete tanto bisogno di farvi del male, non specificate anche il vostro luogo d’origine o di residenza? In quel caso, non ci sarebbe bisogno di tante chiacchiere, vi basterebbe guardare allo specchio per raggiungere lo scopo desiderato.

    • Luciano Corradini 11 marzo 2017, 15:08

      Purtroppo il mio commento, per nulla volgare o tendenzioso, è stato bocciato dalla redazione. Scrivere che Varriale è assieme a De Laurentiis uno dei mali de calcio evidentemente da’ fastidio.

  16. Oscar Rafone 11 marzo 2017, 9:20

    Ci si concentra tutti sui calci di rigore dati non dati (e per carità, più sono importanti e decisivi gli episodi dubbi, più questi si risolvono a favore della Juventus), ma la differenza a favore dei bianconeri, gli arbitri la fanno con i cartellini. Da sempre. Ieri per esempio quando Bonucci e Ocampos si sono scalciati il giallo è stato dato solo al milanista. Lo stesso Bonucci non è stato ammonito quando ha atterrato, sempre nel secondo tempo, un giocatore milanista al limite dell’area intenzionalmente. Higuain con la juve fa le stesse sceneggiate contro l’arbitro che faceva quando giocava col Napoli, con il Napoli ogni tanto ci scappava il giallo. Con la Juve mai. Stiamo parlando dello stesso giocatore. È chiaro che quando sai di poter godere di simili impunità diventa tutto più facile e giochi perfino meglio. La differenza la fanno questi episodi, molto più dei calci di rigore.

    • Federico Belli 11 marzo 2017, 9:41

      Adesso Higuain fa le sceneggiate,l’hanno scorso era una vittima del sistema….siete fantastici ??

      • Guarda che c’era una gran parte della tifoseria che già l’anno scorso non ne poteva più delle sgridate che Higuain faceva ai compagni e dei litigi con gli arbitri, nonostante fossimo pazzi di lui.

      • Oscar Rafone 11 marzo 2017, 10:15

        La dimostrazione che era una vittima del sistema sta nel fatto che per gli stessi comportamenti l’anno scorso veniva sanzionato e quest’anno, solo con una maglia diversa, no.

      • Vedi che non afferri? Gli isterismi li ha sempre avuti. Anche a Napoli. La differenza (e se n’è accorto anche lui) è che lo scorso anno, spesso e volentieri, gli sventolavano il cartellino sotto al naso oggi, invece, gode di immunità diplomatica. Entendido?

    • Per non parlare della performance di Paulo Klaus Dybiasi che di partita in partita diventa sempre più bravo nel tuffo continuo. Ormai il clichè è collaudato: salta un avversario, molla la palla, va a cercare il piede del secondo avversario che gli si oppone e vai col carpiato. Forse in CL qualche giallo per simulazione lo vedremo, chissà…

    • Luigi Borrelli 11 marzo 2017, 10:32

      per non parlare di pasalic rosso vero? anzi graziato la prima volta e la seconda? sostituito perché la terza avrebbe fatto troppo ridere…

    • Luigi Borrelli 11 marzo 2017, 10:38

      l’anno scorso higuain un solo giallo…. ahahahhaha

      • Un solo giallo? E le tre giornate ad Udine non fanno statistica, fenomeno?

        • Luigi Borrelli 11 marzo 2017, 11:04

          un giallo e un rosso ma lui parlava di proteste a udine era qualcosa di + o no di una protesta con l’arbitro?
          a me pare di si lo dovettero trattenere

    • Pasquale de Cesare 11 marzo 2017, 12:53

      Bonucci gode di impunita calcistica …può aggredire gli arbitri, gli avversari …ma non i propri allenatori. In caso di episodi dubbi per regolamento viene favorita la juve…come incaso di dubbio viene favorito il difensore…per quanto riguarda Higuain c’è stata una investitura…la maglia juventina che lo immunizza da tutti i mali che pativa a Napoli. Poi per quanto riguarda i commenti in tv nonchè le riprese sia mediaset sia sky che la rai quasi sempre sono indirizzate a male obbietto.. quando si gioca a torino stadium si vene minacciati in modo subliminale e Bonucci spadroneggia come un capozona…la lega dovrebbe intervenire per sanare questa situazione… ah dimenticavo anche in lega …

    • Emanuele Zanetti 12 marzo 2017, 17:47

      Io sono juventino e concordo pienamente che il giallo andava anche a chiellini..ma che la Juve sia favorita nei rigori decisivi no..bisognerebbe ripensare al regolamento dei rigori piuttosto

  17. Non gli è parso vero, all’arbitro.

    • giancarlo percuoco 11 marzo 2017, 10:48

      C’è una corsa spasmodica all”internazionalita’. Il ricambio generazionale è prossimo.

  18. Ma come vi regalano 2punti al 95esimo … E noi siamo l ‘ antistato , propio come le zoccole chiagnene e fottn pfuu

  19. Chi mi legge sa cosa penso della Merduntus e di come sia convinto che il record di vittorie consecutive allo Merduntus stadium sia soprattutto il risultato di arbitri deboli, debolissimi o in mala fede…
    La Var probabilmente migliorerà la situazione, ma certo non la sanerà.
    Detto questo, ragazzi, è inutile girarci intorno… vinceranno lo scudetto perché sono nettamente i più forti, hanno i giocatori migliori e un allenatore che non sarà un genio ma sicuramente ha saputo trovare un sistema di gioco adeguato.
    L’unica speranza per il Napoli è riuscire a trattenere i migliori, inserire anno dopo anno altri giovani brillanti, sfruttare il gioco di Sarri.
    Ma sappiamo tutti quanti sia difficile.
    Ghoulam non mi fa impazzire, ma se pure un Ghoulam snobba il mega rinnovo offerto dalla società sappiamo fin d’ora che lo stesso varrà per i Diawara, Zielienski, Milik…
    Se poi anche la Fiorentina riesce a costruire lo stadio e noi restiamo a guardare…

  20. Jean Paul Sartre 11 marzo 2017, 8:39

    Premesso che una persona intellettualmente onesta e al di sopra della parti come Varriale va sempre rispettata, è doveroso far notare l’ennesimo arbitraggio anti Juve: manca un rigore su Dybala e il gol del Milan è in fuorigioco. Considerato che la Juve fu derubata anche all’andata (gol regolare annullato a Pjanic), a questo punto​ noi juventini chiediamo spiegazioni!

    • E cosa ti fa pensare che riuscireste a comprenderle?

    • Quindi, rimanendo intellettualmente onesti e solo per capire, il rigore inesistente viene concesso per compensare quello non accordato o non visto? Arbitraggio anti Juve? Sarebbe fantascienza o cattiva coscienza di chi lo invoca.

      • Jean Paul Sartre 11 marzo 2017, 9:41

        Rigore inesistente? Non so di cosa parli. Per il regolamento è rigore netto:
        «A quali criteri deve attenersi l’arbitro per stabilire che un calciatore ha toccato il pallone con le braccia o con le mani intenzionalmente? Deve valutare se il contatto tra il pallone e la mano o il braccio è voluto dal calciatore o se questi allarga, alza, muove o, comunque, tiene le mani o le braccia con l’intenzione di costituire maggior ostacolo alla traiettoria del pallone. Non deve però essere considerato intenzionale il gesto istintivo di ripararsi il viso o il basso ventre dal pallone».

        • Rimango pacato: la sequenza proposta in TV mostra calciatori vicini, meno di 2 metri. De Sciglio il milanista, con due braccia come chiunque, porta chiaramente il destro dietro la schiena sebbene in corsa col chiaro intento di evitare il rigore, il sinistro invece no. Con tua grande gioia e forse anche dell’arbitro.

        • dino ricciardi 11 marzo 2017, 10:01

          Uee intellettuale onesto,dicci una cosa,ma quando mai daranno alla tua squadra di m..un rigore contro cosi al 95esimo???

    • Onestà intellettuale è un concetto completamente alieno all’ambiente Juve. Noi altri non siamo delle educande svizzere ma un postulato lo conosciamo molto bene. Alla Juve episodi negativi, intesi di quelli che condizionano un’annata, non capitano. Ti faccio un esempio. Al netto degli episodi sfavorevoli o favorevoli che tu citi, è un dato di fatto che ad Udine la punizione del pareggio sia stata “generosa” (e mi fermo qui per decenza). Ora, chi ti segue accorcia le distanze ma meno di quanto avrebbe potuto.
      Veniamo a ieri. Guardavo distrattamente la tv e guardo il minuto. 44 e 57 del secondo tempo. Cambio canale pensando, è finita. Guardo i risultati e vi vedo vincenti 2-1. Penso: che Q. Poi sento di polemiche. Incuriosito guardo qualche immagine e poi vedo che il rigore pesante è stato concesso oltre il limite del recupero. Penso ancora: ma questi proprio non ci riescono a star lontani dal letame. Ci si fanno i fanghi. Immagina lo scenario. Partita in pareggio. Gli inseguitori che accorciano. Voi che dovete far visita ad entrambi gli inseguitori. 6 punti potenziali che rischierebbero di essere azzerati con le due trasferte. Ecco che arriva l’aiutino scientifico. Niente di che. Solo il necessario per portare il potenziale + 6 ad un più rassicurante + 11. Ora non c’è niente da temere. Anche se perdessi contro le due inseguitrici, il vantaggio rimarrebbe comunque.
      È questo caro mio il fatto. L’utilizzo scientifico del favoretto.

  21. È inutile sprecare fiato per queste miserie umane?????
    LA verità è che dovevano radiarli ………….sono come un cancro,se non si estirpa alla radice si ripropone.

  22. Sassata a 20 cm di distanza non è rigore mai

    • giancarlo percuoco 11 marzo 2017, 5:44

      rigore è quando arbitro (cornuto) fischia.

    • Franco Sisto 11 marzo 2017, 15:48

      E inutile, non possono perdere 4 punti sul Napoli e 2 sulla Roma in 2 partite, visto che devono ancora andare a giocare sia a Napoli che a Roma, troppo rischioso. Allora ecco che arriva pu tale l’aiutino
      Poi quando hanno 15 punti di vantaggio, e vincono in casa 3-0col Crotone, ecco che arriva la decisione contro, così che possono starnazzare che gli arbitri sbagliano anche contro di loro..

  23. La seconda che hai detto, Varrià…

  24. RossoVeneziano 11 marzo 2017, 0:59

    Il problema sono i perdenti nati come Varriale. Invece di elevarsi sognano di trascinare in basso i migliori. La croce dell’Italia è questa: pezzi di paese che ambiscono alla miseria, godono dello sfascio, odiano tutto ciò che svetta come la Juventus. L’antistato. Roma e Napoli in primis, squadre e città, ANTISTATO. Senza la Juventus e ciò che rappresenta (i lumi, la modernità, la cultura liberale) l’Italia sarebbe terzo mondo. Anzi quarto. Un mondo dove gli scudetti se li spartirebbero Roma, Napoli e le colonie cinesi di Milano.

    • Giacomo Molea 11 marzo 2017, 1:18

      infatti ci rappresenta proprio x quello che siamo: na massa di ladroni di m..

    • Agghiaggiande guello ghe digi. Quelli che come te vogliono l’omertà sono la rovina, calcisticamente, anche di squadre già fortissime come la Juventus che non avrebbero bisogno di questi aiuti per vincere, ma dato che ampli il discorso globalmente all’Italia.. chi parla come te è la rovina di questo paese. Vatt’ a cuccà.

    • Marco Campassi 11 marzo 2017, 2:49

      se avessero radiato la Juve dal campionato italiano, come meritava, avrebbero fatto semplicemente un favore all’Italia intera e al movimento calcio

      • Ma un campionato senza la Juve avrebbe lo stesso gusto? Diciamoci la verità quando si vince contro quella che vince sempre ti sembra di meritarlo di più. Ma un campionato senza la Juve cosa sarebbe? Poi chi ci dice che al posto della Juve non ce ne sarebbe un’altra?

        • in effetti negli anni di assenza della juve, l’Inter prese allegramente la sua parte, non dimentichiamo lo scudetto scandaloso fregato alla Roma nel 2008.
          Anche loro davano dei rosiconi a tutto il resto d’Italia.
          C’è da riconoscere pero’ che erano davvero una squadra forte, infatti vincevano anche a livello internazionale.

          Il problema del calcio italiano evidentemente è a monte.

          • Anche la Juve è fortissima attualmente… Appunto il problema è a monte. Il problema è nel sistema calcio italiano. Si dovrebbe studiare un sistema nuovo, magari a livello europeo in stile NBA. Nel quale c’è grande alternanza di squadre che vincono titoli NBA.

    • Il problema sono i perdenti nati come Saviano. Invece di elevarsi sognano di trascinare in basso i migliori. La croce dell’Italia è questa: pezzi di paese che ambiscono alla miseria, godono dello sfascio, odiano tutto ciò che svetta come la Ndrangheta. L’antimafia. Senza la Ndrangheta e ciò che rappresenta (i soldi, la redditività, il successo mondiale), l’Italia sarebbe terzo mondo.

    • Giuseppe Scazziota 11 marzo 2017, 7:08

      Se la definizione di città antistato vale per Napoli, certamente non vale per Roma che di stato si nutre. Per me invece la Juve è il paradigma dell’economia italiana. Devono vincere sempre i più ricchi a prescindere dal merito. Le relazioni wd il potere determinano il successo delle aziende a prescindere dal merito

    • E risaputo che il paladino della giustizia Andrea Agnelli ha contatti con l ‘ ndrangheta

    • aristoteles logatto 11 marzo 2017, 9:50

      Varriale come Travaglio,Santoro,gomez. L’ultima Italia decente. Almeno loro

    • Il problema sono i Fantozzi ragionier Ugo che tifando Juve si sentono vincenti e vicini al megadirettore galattico (che però li considera una merdaccia).

    • La Juventus che rappresenta i lumi è una delle migliori che abbia sentito in vita mia. Lumi, in che senso? Se ricordo bene, in realtà la notte di S. Giovanni mettono luci su balconi e finestre.
      La modernità poi è quella di chi sapeva parlare solo un misterioso dialetto d’oltralpe, ma “liberò” l’Italia dai legittimi sovrani, corrompendo e trucidando.
      Il liberalismo e il liberismo sono quelli della FIAT, che dalla sua fondazione ha ricevuto dallo Stato (?) italiano circa 50 provvedimenti legislativi a proprio favore, che le hanno consentito prima di monopolizzare il mercato italiano con i suoi catorci e poi di distruggere la produzione automobilistica nazionale, ingurgitando la concorrenza e alla fine portando produzione e soldi all’estero.
      Ma l’ascaro è sempre felice di servire il padrone che lo disprezza e lo bastona.

      • RossoVeneziano 11 marzo 2017, 17:38

        Tra Ruffo ed Eleonora avete scelto Ruffo. Il declino irreversibile di Napoli è iniziato allora.

  25. Vamos Gonzalo, adesso si che ti stai divertendo, vero?

    • Ah si, certamente! Hai visto come manda a quel paese l’arbitro e lo insulta impunemente? Manco se gli da un calcio lo ammonisce.

      • ragazzi bloccate tutti gli utenti STRISCIATI CHE VENGONO SOLO A ROMPERE;
        IO L HO FATTO li ho bloccati e a me compare solo la scritta QUESTO
        UTENTE É BLOCCATO ignorare e non rispondere e nemmeno leggere, fará bene
        a voi e al sito. rudykrol

    • Fabio Milone 11 marzo 2017, 7:22

      Basta guardare il suo ghigno felice e rubicondo alla fine della gara – sta tutt’ cuntento… tenero!

      • Tipica….mmmmmh, mi verrebbe da dire cazzimma, ma non è molto sabaudo. Diciamo tipica juventinità (passami il termine).

    • Ricordo ancora il campiobato scorso come si rodeva il fegato per le ingiustizie arbistrali subite quando si giocava conrro la juve, adesso per lui e tutto più facile

    • Mi viene ancora da vomitare quando lo vedo con quella maglia… mi devo far vedere, ma da uno bravo..

      • ???

      • Si, solo che al prossimo incrocio, voglio farlo piangere.

      • Luciano Corradini 12 marzo 2017, 3:36

        Bravo…..fatti vedere da colui il quale gli ha appiccicato addosso un cartellino con il prezzo di vendita…..per poi definirlo traditore. Ma daiiiiii

Comments are closed.