Il Leicester ha esonerato Claudio Ranieri

Sic transit gloria mundi. Comunicato ufficiale del club che lo scorso anno ha vinto la Premier: «La decisione più difficile ma dobbiamo provare a salvarci. Gli saremo grati a vita».

Il Leicester ha esonerato Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

“Sic transit gloria mundi”

Il Leicester ha esonerato Claudio Ranieri il tecnico che otto mesi fa ha vinto il primo, storico, campionato della squadra inglese. Una notizia che fece il giro del mondo. Ranieri riscattò una carriera da eterno secondo cuna vittoria che lo fatto entrare di diritto nel libro dei record.

Otto mesi dopo, il Leicester ha messo Ranieri alla porta. A dare la notizia è il Daily Mail. Il Leicester è in piena zona retrocessione in Premier, con un solo punto di vantaggio sull’Hull City che oggi retrocederebbe. È ancora in lizza in Champions, l’altra sera è stato sconfitto 2-1 dal Siviglia e nell’occasione è tornato al gol James Vardy protagonista della scorso campionato con 24 gol in Premier. Quest’anno è fermo a 5.

Il comunicato ufficiale

Nel comunicato ufficiale, il vice presidente Aiyawatt Srivaddhanaprabha dice: “È stata la decisione più difficile che abbiamo preso da quando abbiamo acquistato il Leicester. Una scelta sofferta e dolorosa. Ma dobbiamo guardare agli interessi del club nel lungo periodo e non possiamo far prevalere i sentimenti personali, non importa quanto siano forti. Gli saremo sempre grati per quel che ci ha aiutato a realizzare. Non ci aspettavamo certo di ripetere la straordinaria stagione passata, ma la permanenza in Premier League era il nostro primo e unico obiettivo. Adesso dobbiamo combattere per raggiungerlo e un cambio è necessario per ottenere il massimo dalle tredici partite che ci aspettano”. 

In attesa di un nuovo allenatore, il Leicester è stato affidato a Craig Shakespeare e Mike Stowell. Si fa il nome di Van Gaal.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. vittima di uno di quei presidenti che pretendono i miracoli senza cacciare il denaro. il miracolo l aveva fatto, é una vergogna.

    • No vabe’ dai Franco!
      Il Leicester ambiva al massimo a restare in Premier League e non era certo pretendere miracoli dall’allenatore.
      Si e’ fatto scappare la squadra dalle mani e non e’ la prima volta nella sua carriera.
      Credo sia troppo un gentiluomo per il mondo del calcio di oggi.
      Comunque non tanto per riconoscenza, quanto per decoro, licenziarlo adesso e’ abbastanza inusuale per un club di Premier.

  2. Ernesto Cirillo 24 febbraio 2017, 9:30

    Vergogna. Si è vinto insieme e si perde insieme. Non esiste la riconoscenza.

  3. Domenico Lellis 24 febbraio 2017, 0:01

    questa e’ una porcata bella e buona
    sarebbe interessante sapere cosa ne pensano i giocatori del Leicester che – a parte Kante’ andato al Chelsea, centrocampista fenomenale – sono gli stessi che l’anno scorso hanno fatto un miracolo sportivo

  4. Veramente vi siete scordati un sic

  5. giancarlo percuoco 23 febbraio 2017, 22:00

    ma chi, Massimo?

Comments are closed.