Cronaca del tifoso di Chievo-Napoli. Il 3-0 di Zielinski ha trasformato il Chievo in Real Verona

La cronaca del tifoso i Chievo – Napoli 1-3. Bentornato Insigne, il solito Marek e Zielinski, ma se chiunque riesce a segnarne almeno uno poi non bisogna stupirsi di prenderne tre al Bernabeu.

Cronaca del tifoso di Chievo-Napoli. Il 3-0 di Zielinski ha trasformato il Chievo in Real Verona
La gioia del Napoli a Verona contro il Chievo (Cuomo)

Prepartita

Con il Genoa siamo riusciti a non farci distrarre dalla partita di Madrid. Facciamo che oggi non ci facciamo distrarre da quello che a Madrid è stato e dalle assurde polemiche del dopopartita. D’altronde pure io oggi, dopo pranzo, ho detto a tutti che mia moglie aveva cucinato ‘na chiavica. Ho tirato i piatti in aria manco fossi Joe Bastianich.

Ho detto a tutti e che non aveva valorizzato tutti i miei ingredienti. Con quello che li avevo pagati. E che diamine. E che vuoi fare, scusa? La spesa la faccio io? La pago io? E allora a mia moglie, che in genere cucina che pare Cannavacciuolo, se una volta sbaglia, le posso dire quello che mi pare. La moglie è mia e decido io. E poi, per sicurezza, le ho vietato di parlare al telefono e usare whatsapp che altrimenti va a finire che si sfoga colla sua famiglia e parla male di me. E non sta bene.

Pensiamo al pallone adesso va, che è meglio. Guagliu’ scurdammoce ‘o passato e vediamo di non dare materiale a i giornalai del nord che sono sempre pronti a titolare sulla “la nostra bestia nera”.

Scendiamo in campo

Minuto 0’ –           Madonna, Madonnina, la maglietta colla fascia ce la.siamo messi un’altra volta. Aiutaci pure tu a non finire in un circolo vizioso di depressione.

Minuto 2’ –           Diciamo che si vede immediatamente che il Chievo non gioca come il Real Madrid.

Minuto 6’ –           Lore’ ma stai sempre in mezzo ai piedi di Pavoletti? E vai a giocare dal lato tuo, no? Meno male che ti hanno dato punizione va.

Minuto 11’ –        Bella José. Te l’hanno detto, eh, che pure a Madrid era meglio che tiravi invece di appoggiarla a Mertens?

Minuto 14’ –        Intervento “di mestiere” è l’espressione che i telecronisti utilizzano per dire che quello era rigore pure se Irrati non l’ha dato.

Minuto 20’ –        Guagliu’ nun saccio comme ve veco. Tengo come l’impressione che state giochicchiando senza spingere. Possesso, possesso e niente più. A parte Calleti che gioca a battimuro con la difesa avversaria e che prova golazi alla Casemiro senza riuscirci.

Minuto 27’ –        Lore’ fai benissimo a chiedere scusa all’anema e chi t’è vecchio! Meno male che Inglese ha finito la sua quota di gol la settimana scorsa e che Pepe era pronto a prendere il primo tiro. Quello, in genere, il primo è l’unico che entra.

Minuto 29’ –        Pavo è inutile. Cerca di non cadere e fai attenzione pure a protestare. L’arbitro è Irrati, quello ci mette un attimo a venirti addosso e ad espellerti perché l’hai toccato.

Minuto 30’ –        Il tiraggiro! Ancora una volta! Due su due nelle ultime partite! Lore’ ti fossi imparato finalmente? Buono così!

Minuto 35’ –        Elseid,  Hysaj a soreta? Ma ti pare modo di fare i retropassaggi e che miseria.

Minuto 38’ –        Marek! Due a zero a ‘sti veronesi. Ma ancora una volta che palla che ha messo Lorenzo. Ha aspettato il momento giusto e ha messo Allan davanti a Sorrentino. Sto ragazzo è in grande momento e bisogna dirlo allo stesso modo di quando gli diciamo che fa ‘nu cuofano ‘e strunzate.

Minuto 44’ –        Nientedimeno che pure in difesa viene a dare una mano. Lorenzo sta facendo una grande partita.

Minuto 47’ –        Pronti via ed ecco la jorginhata che mancava. Per fortuna di fronte abbiamo il Chievo ché già siamo a due regali.

Minuto 51’ –        Hai capito Maksi? Vedi la che ha combinato sulla fascia. E bravo! Va a finire che veramente li vali i soldi che abbiamo speso.

Minuto 58 ’ –       Pietruzzo! Al secondo tentativo la mette anche lui! E ancora Lorenzo a fare da assistman. Certo, c’è deviazione ma l’importante è che entrata e che stiamo rispondendo sul campo a chi ci ha criticato per una quasi inevitabile sconfitta.

Minuto 65’ –        Vai Pavo, ci sei quasi. Si vede che ci sai fare. Se ne metti dentro una vedrai che ricominci ad avere soddisfazioni. E pure noi.

Minuto 70’ –        Riecco Armadius. Dopo la Champions’, bentornato pure  in serie A.

Minuto 72’ –        E niente. Il fatto è che siamo generosi e compassionevoli. Un gol non lo si nega veramente a nessuno. E su questo tiro manco Pepe ha potuto fare niente. Se chiunque riesce a segnarne almeno uno poi non bisogna stupirsi di prenderne tre al Bernabeu.

Minuto 77’ –        Guagliu’ ma che sangue della colonna state combinando? Vulessemo itta’ una partita già chiusa? Avete fatto il terzo e ve ne siete andati a casa? Jammo  bello ja. Questi qua so’ sempre il Chievo e che miseria. Torniamo a giocare di la, forza!

Minuto 79’ –        Sarà stata pure un illusione ottica ma l’effetto sull’apparato digerente è stato lo stesso di un gol subito. Porca miseria maldetta.

Minuto 83’ –        Ma porca di una straporca. Ma tu vedi se mi dovete fare spantecare dopo che  siamo stati in vantaggio di tre gol.

Minuto 86’ –        Arek per quanto! Ci voleva proprio, per chiudere in tranquillità e per vederti ricominciare a segnare.

Minuto 88’ –        Il tre a zero di Zielinski ha avuto l’effetto collaterale di trasformare il Chievo in Real Verona..

Minuto 90’ –        Ma tu vedi un poco se ci deve salvare il fuorigioco. Votta a ferni’ sta partita..

Minuto 93’ –        Finita. Riscatto a metà. Considerato che questi sono il Chievo non gli si può concedere tutte ‘ste occasioni. In ogni caso, la cosa importante era portare a casa una vittoria, e fino al tre a zero non c’è stata storia. Se non leviamo da mezzo questi momenti di buio totale, il ritorno col Real ci lascia davvero poche speranze. Nel frattempo pensiamo alle partite che dobbiamo vincere da qui ad allora e speriamo di poter sentire presto la voce dei nostri dopo le partite.

 

 

#forzanapolisempre

 

ilnapolista © riproduzione riservata