Il Watford indagato per un documento fasullo, rischia una penalizzazione

Una lettera bancaria è stata considerata “di dubbia validità” dalla EFL, il club non commenta e attende la fine delle indagini.

Il Watford indagato per un documento fasullo, rischia una penalizzazione

Problemi giudiziari per il Watford di Walter Mazzarri. O, comunque, voci su presunte irregolarità in alcuni documenti bancari. Un’accusa che, se provata, potrebbe portare alla penalizzazione del club londinese, in questo momento a dodici punti dopo nove partite e con cinque lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione.

Secondo quanto riportato dal Telegraphuna delle lettere che sancì il passaggio di consegne tra Gino Pozzo e suo padre Giampaolo nel 2014 sarebbe “di dubbia validità”. Il documento in questione, che come vediamo nella foto sotto (tratta sempre dal Telegraph) risulterebbe redatto dalla HSBC, è stato presentato alla EFL poco prima dell’inizio della stagione 2014/2015, che si sarebbe conclusa con la promozione del club in Premier League.

lettera-banca-u2021820495618od-u170576541957yhf-350x524gazzetta-web_zoom

«Il club è stato formalmente contattato dalla EFL – spiega la federazione inglese – ed è stata richiesta la presentazione di una completa documentazione. Una volta che avremo ricevuto risposta, si prenderanno in considerazioni i provvedimenti e le sanzioni che il regolamento eventualmente prevede». Ora, il rischio potrebbe essere quello di una penalizzazione in classifica, mentre più ottimistica è la previsione riguardo una semplice sanzione economica. Come spiegato anche dalla Gazzetta, un precedente recente di questo tipo è tutt’altro che rassicurante per gli Hornets: il Chesterfield, riconosciuto colpevole di irregolarità finanziarie risalenti al 2001, p stato penalizzato di nove punti. La risposta del Watford non si è fatta attendere: «Ci sono delle indagini in corso: ci sembra quindi inappropriato fare dei commenti prima che le stesse giungano al termine».

ilnapolista © riproduzione riservata