Si era capito tutto al fischio d’inizio, col lancio sulla destra a Maggio che non c’era

Il mio Napoli – Sassuolo

– Prima o poi doveva accadere di non vincere, ma il fatto che sia successo col Sassuolo mi ha provocato un fastidio come la Roma capoclassifica o come l’amarena nella santarosa.

– A proposito, cos’ è Sassuolo?

– Quando c’è il tutto esaurito, ti può capitare di tutto vicino.

– Ieri è stata la volta di un corpulento bambino con voce cacofonica tipo Sbirulino che non riusciva nemmeno a capire chi fossero e cosa facessero i giocatori in campo: ho imprecato.

– Suo padre, con la faccia di un serial-killer, ha criticato dal primo all’ultimo minuto tutto e tutti, mentre strafocava un panino che emanava un nauseabondo odore di mortadella: ho smadonnato.

– Il primo pallone giocato ha avuto uno schema che già ho visto da qualche parte: lancio lungo di Inler per Maggio che però era in infermeria. I cattivi pensieri si sono pian piano fatti largo.

– Molta imprecisione e poco movimento della squadra, ho visto. Sigh sob.

– Il gol di Dze ha cancellato in un attimo la grigia nebulosa che mi stava avvolgendo.

– Al gol, non ho dato peso nemmeno all’urlo sovrumano di Sbirulino che mi ha provocato un’otite.

– Le belle statuine in difesa, la pietrificazione di Reina, Zazza e la lagna del serial-killer, mi hanno fatto ripiombare di nuovo nella mia fase di mutismo.

– Sbirulino, dopo aver chiesto al padre “ma hanno segnato?ma chi?”, ha tuonato un “NOOOO” che mi ha perforato un timpano.

– La molta imprecisione e il poco movimento della squadra è proseguito per tutto il primo tempo. Mumble mumble.

– Qualche discreta incursione di Mertens e…e…e…(non mi viene altro in mente).

– Ah sì, il killer ha finito il panino e l’odore di mortazza si è dileguato nell’aria come Pandev in area di rigore del Sassuolo.

– A proposito, dov’è Sassuolo?

– Tra primo e secondo tempo ho chiesto al Minao se potevamo scambiarci di posto come Calle e Insigne: non ha acconsentito.

– Molta imprecisione e poco movimento anche nel secondo tempo, ho visto. Gasp.

– Da un calcio d’angolo, Fernandez è riuscito a colpire il portiere da poco meno di 3 metri.

– Quel gol l’avrebbe fatto anche Pacione o mio nipote che in 12 anni di vita ha praticato solo il ping-pong.

– Hamsik ha vagato. Higuain è stato servito poco e male, Mertens ci ha provato a corrente alternata.

– Scegliere il meno peggio della partita mi è risultato impossibile.

– Calle e Lorenzo subentrando, non hanno inciso.

– Su una punizione, ancora non capisco perché Lorenzo non l’ha data ad Armero solo, invece di tirare con la barriera a 5 metri.

– Alla fine, attaccando in massa, con molta imprecisione e poco movimento (cazz), abbiamo rischiato pure di prendere gol in contropiede dal Sassuolo.

– A proposito, chi è Sassuolo?

– Alla fine, lo Sbirulino urlante, dopo che ha scambiato Armero per Asamoah, ha rischiato di prendersi un ceffone. La faccia del padre ha stoppato ogni mio istinto.

– Un ceffone l’avrei dato volentieri anche al portiere avversario perditempo.

– Ma poi perché Rosati non ha giocato?

– Scendendo le scale del San Paolo, ho sentito molti tifosi imprecare contro il turn over.
Altri contro la nostra difesa.

– Mi sono quindi chiesto: ma se la partita è finita 1-1, vuol dire che soprattutto in attacco le cose non hanno funzionato, no?

– Comunque, se Fernandez è il centrale della difesa argentina, Agnelli ha lo sguardo di un cerbiatto e la faccia sveglia di uno scugnizzo.

– Intanto, prima di spedire anche Pirlo in Australia, Conte gli ha informato che le regole dello spogliatoio valgono per tutti.

– Ho saputo inoltre da Verona che la regola del fuorigioco vale per tutti anche se non c’è.

– C’è qualche anima pia che può consolare quel povero insonne guardalinee?
Gli mando il mio famelico amico serial-killer?
Oppure gli mando Gattuso che sarà felice come un capretto a Pasqua?

– Non so se è peggio lo sfottò dei miei amici juventini o gli sms al triplice fischio degli amici napoletani che non vedevano l’ora di vomitare le proprie ragioni. Anzi lo so.

– Ho evitato accuratamente di leggere commenti sui social network. Avrei preferito il morso di un’aspide o di Gattuso.

– Ho evitato di vedere servizi della partita su sky. Caressa che godeva come Mughini proprio non l’avrei retto.

-Inoltre gira voce che Zuzu rinnoverà il contratto a giorni.

– Gira voce che nel contratto ci sarà la tanto amata clausola rescissoria.
2+2 fa 4, no?

– Gira voce che Leonardo sia stato avvistato a Napoli. Secondo il Minao è qui per prendere le misure dell’abito da sposo.

– Gira voce che a Sbirulino sia venuta una laringite.

– E infine, gira voce che a Genova ci risolleveremo.

– L’uno a uno col Sassuolo è ancora indigeribile come Giaccherini in nazionale o una santarosa in una insalata di mare.

– A proposito, ma poi si è capito cosa è il Sassuolo?si mangia?
Abbiamo fatto dieta. E allora Rafa, pensaci tu.

Forza Napoli Sempre
La 10 non si tocca.
Gianluigi Trapani

ilnapolista © riproduzione riservata