Caduto l’ultimo tabù, Napoli mio non fermarti più

Così è caduto l’ultimo tabù !

Avanti, Napoli, non fermarti più !

Da troppo con il Milan a San Siro

il “2” non si vedeva più in giro.

A fine gara contro i milanisti

noi restavamo con gli sguardi tristi.

Tutto è cambiato, grazie a Don Rafe’ !!

Nessuno in panchina è meglio ‘e Te !!!

Il Napoli comincia alla grande,

i milanisti sporcan le mutande.

Pochi secondi e Marek tira fuori,

capisce Allegri che saran dolori.

Insigne dà una palla deliziosa

e Valon deve fare una cosa :

fermarla e segnare, ché sta solo,

invece sbaglia con un tiro al volo !

Ecco Zapata che, in confusione,

passa ad Hamsik un gran bel pallone,

Marek lo serve subito a Gonzalo,

la rasoiata fa la barba al palo !!

Non è una partita, è un monologo !

Di questo passo, ci serve un cardiologo !

Ma questa situazione ormai non dura,

lo sento che la rete è matura !

Callejon scende a destra col pallone

e si conquista una punizione.

Salta, e di testa fa da sponda Albiol

la palla è in area . . Britos . . testa . .

Gggooooooooooooooooolllllll !!!!!!!!!!

Amici cari, no ! Non è un miraggio !

Sesto minuto, Napoli in vantaggio !!!

Il Milan non ci sta, ora reagisce,

ma ogni tentativo suo finisce

sul corpo, o tra le braccia, di Reina,

che alla perfezione si avvicina.

Nell’intervallo, Bruno dice al figlio

“il Napoli gioca con grande piglio,

ma occorre ancora un gol, e lo facciamo,

entro dieci minuti raddoppiamo”.

Zuniga batte un fallo laterale,

Gonzalo prende palla, può far male,

Mexes rimane fermo e non sale,

il Nostro adesso è pronto per calciare,

mannaggia, guarda, sta per scivolare,

ma – come fosse un soldato in guerra –

lancia un siluro che va rasoterra,

si tuffa Abbiati, non lo può fermare,

la palla è in rete e facciam tremare

tutti i palazzi con le nostre grida:

2 a 0 !! Napoli, vinci ‘sta sfida !!!

Il Milan non si arrende e ancora insiste,

gioca soltanto Balo, faccia triste,

che, nonostante il fisico imponente,

si butta a terra pure quando è niente !

Così guadagna un calcio di rigore,

e a tutti viene, forte, il batticuore.

“Ne ha segnati 21 su 21,

questo lo sbaglia !” grida al figlio Bruno.

Pepe rimane fermo e pensa “bello,

rassegnati, lo vinco io il duello”,

il tiro . .  il tuffo a destra . . l’ha parato !!!

e la Città è scossa dal boato !!!

Il tempo passa molto lentamente,

soffriamo come cani, ma fa niente,

il gol di Balotelli nel finale

per due minuti ci fa star più male,

ma l’arbitro poi fischia, ed è finita !!

Ragazzi, che emozione, che partita !!!

Così è caduto l’ultimo tabù !!

Avanti, Napoli, non fermarti più !!!

San Siro, sponda rossonera,

22 settembre 2013            by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata