Sabato si va in ritiro, e non abbiamo un centravanti

Tutto su Mario Gomez, allora. Almeno così raccontano un po’ tutti i giornali stamattina, ciascuno con sfumature diverse. Solo il Corriere della Sera è drastico: “Non andrà al Napoli”, frase attribuita al direttore sportivo del Bayern, l’ex interista Sammer. Ma la Gazzetta dello sport (che in prima pagina titola: “Gomez, è un testa a testa”) ha un’interessante retroscena. Quella stessa frase (“Non andrà mai al Napoli”) venne pronunciata qualche giorno fa anche dall’agente del calciatore, che poi telefonò al giornalista che lo aveva intervistato pregandogli di non inserirla nell’articolo. Viene interpretato come il segno che Gomez sta vacillando, ed è meno sicuro di voler aspettare ancora la Fiorentina. Lo scrivono pure all’estero. Il quotidiano sportivo madrileno As titola: “Gomez, il desiderato”: i 20 milioni che vuole il Bayern sono nelle disponibilità del Napoli. E martedì Rummenigge arriva in Italia. Mentre Mundo Deportivo, quotidiano sportivo di Barcellona, dedica una pagina entusiasta a Cavani che va al Psg (così non va all’odiato Real).
Il Corriere del Mezzogiorno è sicuro che nel giro di due giorni si chiuda per Callejòn, ma la novità arriva ancora dalla Gazzetta, che riferisce di un nuovo assalto del Napoli a Lamela: 3,5 milioni offerti all’argentino, trattativa svolta con Unicredit e non con la proprietà americana, infuriata con De Laurentiis.
Capitolo portieri. I sondaggi per Julio Cesar sono legati al malumore di De Sanctis per l’ingaggio del giovane Rafael. Ma Julio Cesar è extracomunitario. Il Napoli può ingaggiarne solo un altro (rinunciando dunque a Dzeko), oppure deve prima cedere Chavez in Argentina. Scoperta: Chavez è ancora del Napoli. Non lo immaginavo.
Sembra il quadro di una situazione in grande movimento, sì, ma sembra pure un quadro degno di inizio giugno. Invece sabato il Napoli sarà in ritiro a Dimaro. E non ha ancora un centravanti.
Desmond Digger

ilnapolista © riproduzione riservata