Mazzarri: «Potevamo essere più cinici»

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli, ha analizzato il pari con il Milan: “Speravo di vincere questa partita, dispiace. Per come si era messo il match abbiamo avuto diverse occasioni per vincerla. Ho ritrovato il gioco che piace a me. Ho ritrovato grandi soddisfazioni. Se sento la musichetta della Champions? Come dice Trapattoni, non dire gatto se non ce l’hai nel sacco. Mancano ancora tante partite. Dispiace per l’occasione di Cavani, quella col pallonetto.

Abbiamo speso tante energie. Dopo il cazzotto preso, abbiamo iniziato a giocare come piace a me. Hamsik ha chiesto il cambio: quando arrivano i primi caldi e’ cosi’. Ho schierato Calaio’ e Cavani, le due torri, per cercare di portare a casa i tre punti ma non ci siamo riusciti. Dobbiamo essere piu’ cinici. Ho puntato su Insigne, magari con Inler ci sarebbe stato piu’ ordine. Behrami ha parlato di approccio sbagliato? Sono d’accordo.

Cosa manca al Napoli? Abbiamo preso Armero che si sta integrando bene. Faccio un esempio: se si prendono calciatori dall’Udinese e’ normale che poi occorra del tempo per farli ambientare, dato che ci stiamo proponendo per i vertici del campionato”. Napoli Magazine.

ilnapolista © riproduzione riservata