Giubileo per Diego
Il 29 ottobre a Napoli

NAPOLI – Un giubileo per celebrare e ricordare Diego Armando Maradona. Si tratta di una maratona culturale di teatro, cinema, letteratura, artigianato e gastronomia tutto in onore del Pibe. Venerdì 29 0ttobre sarà un’intera giornata all’insegna dell’ex numero dieci di Napoli e nazionale Argentina. A partire dalle otto del mattino fino a mezzanotte, allo scoccare della quale si festeggeranno i cinquant’anni del calciatore.

GIORNATA SCANDITA DAL MINUTO «10» – Tutta la giornata sarà scandita dai minuti «dieci» e coinvolge varie iniziative: la mattina, alle 8,10, avrà inizio con un «Diego per capello» con la colazione al Bar Nilo che esibisce il capello di Maradona. Chi dimostrerà di aver consumato la colazione avrà diritto ad uno sconto del 1o per cento sullo spettacolo della sera. Il tour proseguirà in via San Gregorio Armeno, dove in esposizione ci sarà il pastore celebrativo «Il mio amico D» creato dai maestri presepiali Rosario e Gennaro Di Virgilio. Alle 17,10 alla Mediateca Santa Sofia si proiettano filmati e documentari sul «Pibe de oro», tra cui il rarissimo «Maradona, un gamin en oro» prodotto dalla tv francese «Artè». Non può mancare all’appello l’aperitivo (AperiDivo) alle19,10 in piazzetta Nilo: Maurizio De Giovanni legge il suo racconto «La lunga storia del gol più bello del mondo» che ricostruisce in chiave narrativa e comica il secondo gol di Maradona contro l’Inghilterra a Mexico ’86.

AL LANIFICIO 25 – La maratona si sposta alle 20,10 al Lanificio 25 dove sarà presentato il volume «Volevamo essere Maradona» di Rosario Cuomo, Inoltre alle 21,10 sarà svela la scultura di cartapesta, ad altezza naturale, realizzata dall’artigiano Claudio Cuomo. Alle 22,10 sarà la volta del «Il mio amico D», spettacolo di Pietro Tammaro diretto da Luca Saccoia. Conclude la serata, alle 00,10 «Diego set»: serata dance con repertorio musicale maradoniano. E dulcis in fundo: una torta artistica creata per l’occasione dalla pasticceria «Beautycake Laura» e statua di cioccolata raffigurante il calciatore.

IL MONOLOGO DI MANZO – «Il mio amico D» è uno spettacolo scritto e interpretato da Pietro Tammaro, adattato e diretto da Luca Saccoia. Un monologo di un’ora che racconta il rapporto che intrattiene il protagonista, il goffo Mauro Manzo, con il mito di Diego Armando Maradona. Nella appassionante carrellata di ricordi Manzo, ormai uscito dall’età dell’adolescenza, finirà per raccontare giochi, sogni e paure di un ragazzino impacciato riuscendo a trovare una sua poetica. (Fonte www. corrieredelmezzogiorno.it)

ilnapolista © riproduzione riservata