La curva A contesta
il compagno Lucarelli

Grande festa sugli spalti per Napoli-Wolfsburg. Ma anche qualche contestazione da parte delle curve. Uno striscione fuori allo stadio contro De Laurentiis recitava così: Festa a pagamento, un fatto è chiaro: tu ami il denaro. Slogan e striscioni contro la tessera del tifoso e poi una contestazione politica da parte della curva A contro Cristiano Lucarelli, obiettivo degli azzurri, livornese dichiaratamente di sinistra. Famoso l’episodio in cui festeggiò un gol con Nazionale sfilandosi la maglia e mostrando la t-shirt di Che Guevara. “Lucarelli non lo vogliamo” hanno gridato dalla curva.

ilnapolista © riproduzione riservata