Il popolo in subbuglio
Oggi è il 16 di luglio

Oggi, 16 di luglio
tutto il popolo è in subbuglio,
c’é un evento che è da sballo,
è la nascita del Gallo !!!
Viene al mondo nel ’70,
benvenuto tra noi . . . anta !
E’ il secondo, ha una sorella
che è Daniela, assai più bella !
La Sua Mamma dice piano:
“Lo chiamiam Massimiliano.
Troppo lungo ? Ma che dici !
Sarà il solo tra gli amici !
Se poi scappa dalla mano,
tu lo chiami, già è lontano ?
Lo diceva anche Troisi:
nomi lunghi, bimbi in crisi ?
Stai tranquillo, vai in relax,
quando occorre, grido: Max !!!”.
E così Sergio s’acquieta,
della scelta Sofia è lieta,
or Vi narro la Sua storia
sol per fare un po’ baldoria.
Ecco il Serra, la Sua scuola,
ma la mente già gli vola,
con un padre giornalista
non può esser qualunquista.
Va anche all’Università
(Scienze Politiche farà),
Lui si impegna, sì, a studiare,
poi decide di mollare.
Per notizie e fatti ha fiuto,
e così, con un aiuto
trova un posto lì, al Denaro,
primo colpo, un caso raro.
Il ragazzo è molto attento,
gli offrono un trasferimento,
si convince, eccolo a Trento,
ma è lontano, gran tormento,
e non vuol l’inquadramento !
Torna a Napoli, e che fa ?
Trova, a Piazza Carità,
un negozio: è venditore,
Ve lo giuro sul Suo onore,
sai di che ? Videocassette !!!
Dite: dove se le mette ???
Per fortuna, rinsavisce
e ‘sta storia la finisce.
Gli rimane un po’ di scorno,
ma al Corrier del Mezzogiorno
fa di nuovo la trafila,
e stavolta non si sfila.
Incomincia il precariato,
e, alla fine, è diventato . . .
quasi un vero giornalista,
certo, sì, un professionista,
per noi il primo della lista,
dove scrive ? Al Riformista !!
Sotto le ali di Polito,
che il Suo ingegno ha ben capito,
tocca il cielo con un dito,
vive a Roma . . . ed ho finito . . .
di parlar del Riformista,
perché poi c’é il Napolista !!!
Ma non è giunto il momento,
devo dargli ora il tormento.
Quando lascia i genitori,
poche gioie e assai dolori:
prima vive su ai quartieri
ma i problemi sono seri,
quella è pazza, la padrona,
la sua capa non è buona,
e si sposta ai Tribunali,
il peggior di tutti i mali.
Ha un’amica, una pittrice,
quel che fa qua non si dice,
ma i suoi quadri, strani assai,
gli procuran solo guai.
La notizia è sul giornale:
“Compra pizza, e gli va male.
E’ da asporto, ma è scippato,
questo è proprio scalognato !!!”
E così va a Fuorigrotta,
dove, almeno, non si lotta.
Quindi a Roma, in Via Doria,
conquistare vuol la gloria:
“Quasi quasi, sai che faccio ?
Vado a vivere al Testaccio,
nella Roma giallorossa”
(si prepara lui la fossa !!).
Roccaforte progressista
di chi è un vero riformista,
ora vive in Via Galvani
con i tanti compaesani !!
Con l’amico suo Fabrizio,
si regalano uno sfizio:
così nasce il Napolista,
è una chicca progressista,
se lo clicchi, Ti conquista,
è un piacere per la vista,
per gli amici è un’apripista.
Tutti uniti in una Fede:
siamo Azzurri, e lo si vede !!!
Sulle donne, nulla dico,
perché sono un vero amico !
E ne avrei da raccontare . .
ma . . però . . lasciamo stare !
Il Suo vero cruccio è Piero,
un pittbull buono e sincero,
che ha lasciato un grande vuoto
e, son certo, tante foto.
Queste, Amici, le notizie,
con le gioie e le mestizie,
i Tuoi primi 40 anni,
i pensieri, anche gli affanni,
ora goditi la festa
con gli Amici tutti in testa,
Ti sian lieti i dì futuri,
un abbraccio, e Tanti Auguri !!!

P. S. Un Pensiero ed un Saluto
a chi ha dato un contributo
per comporre la poesia,
con notizie e così via,
ed è giusto che lo dica,
è la Tua migliore Amica
che mi ha reso un gran favore.
La ringrazio assai, di cuore.
La Tua vita è stata varia,
ma c’é un punto fermo: Ilaria !!N
apoli, 16 luglio 1970-16 luglio 2010
<strong>by Bruno</strong>

<img class="alignnone size-full wp-image-7971" title="fabbrini-gallo2 copia500" src="https://www.ilnapolista.it/media/upload/fabbrini-gallo2-copia5001.bmp" alt="" /></a>

<strong>

</strong>

ilnapolista © riproduzione riservata