“La competizione tra i giocatori fa bene”

Walter Mazzarri è soddisfatto dopo il primo test a Folgaria del Napoli: "Il risultato conta poco. Si è chiusa la prima settimana di lavoro, è stata perfetta. Sono contento di come abbiamo lavorato e fortunatamente non c’è stato alcun problema fisico. Nessuno finora ha saltato un allenamento. Avevamo le gambe pesanti per i carichi di lavoro di questi giorni. Sono soddisfatto per le prove dei giovani della Primavera che quest’anno si allenerà con noi a Castelvolturno. Domani arriveranno anche gli esuberi, saremo in tanti". La gente è entusiasta: "Hanno grande fiducia in noi, abbiamo espresso un gioco divertente l’anno scorso". Si riparte da un Cavani in più: "E’ un giovane talento, in linea con quello che vuole la società che è stata brava a fare un grande colpo in un mercato difficile". La gente già si chiede se potrà coesistere con Quagliarella, Lavezzi e Hamsik: "Ho varie soluzioni, dovrò verificarle. Molto dipenderà dalla condizione dei singoli e dai movimenti della squadra in fase attiva e passiva. Se vogliamo crescere dobbiamo avere più giocatori in competizione tra loro. Poi quando li avrò tutti a disposizione, e tutti al 100, valuterò se possono giocare tutti insieme". L’ipotesi di Hamsik a centrocampo non la esclude a priori anche se non lo convince: "Rende meno, non può inserirsi come sa. Poi se con lui a centrocampo, arrivano più gol dagli attaccanti, può andare bene lo stesso. Ma dobbiamo valutare bene". Inutile stuzzicarlo sul mercato: "Non dico nulla, ho parlato con la società. La sorpresa del presidente De Laurentiis? Non lo so, non credo sia un acquisto. Gli obiettivi? Nessun proclama".

ilnapolista © riproduzione riservata