Il diluvio di Folgaria non ferma noi “malati”

Piove!! Anzi diluvia sulle Dolomiti, l’aria si rinfresca ma il calore dei napoletani è sempre forte! L’hotel Nevada è alle porte di Folgaria, un semplice e modesto albergo specchio della genuinità del luogo, niente 5 stelle, niente mega piscine o campi di golf (…certo dopo Cavani, Aurelio doveva “sparagnare”!!!) insomma solo strudel e pallone.
La Fiorentina si coccola nel lusso di Cortina, l’Inter in giro nel mondo, la Roma finge di essere ricca, la Giuve spera nella cura Agnelli….e noi!?! Noi costruiamo con grande semplicità e dedizione le basi per vivere un anno importante; si sente nell’aria che i nostri non vedono l’ora di cominciare a volare, Marekiaro addirittura torna prima dalle ferie mundial e don Quaglia fa acrobazie mai viste…!!! Siamo un bel gruppetto di innamorati cronici fuori l’albergo, fra poco usciranno i nostri eroi. Si chiacchiera amabilmente…noi tifosi non abbiamo bisogno di presentarci, la favella viene facile! Si passa dalle “problematiche” dell’infortunio di Denis (sotto i ferri) al gran colpo di Edinson…ma all’improvviso esce il nostro mitico Maggio! Fuori l’hotel c’è una nutrita famigliola tutti con magliettina bianca inneggiante il loro compaesano, il timido Cristian li abbraccia ad uno ad uno e poi “sentendosi” a casa si lancia in una sorridente rimpatriata! Questo è il bello del nostro calcio…oggi le Ferrari e le Lamborghini sono state “sorpassate” dal potente motore della famiglia!!!! Forza Ragazzi…adesso a lavorare!
<strong>Alberto Feola</strong>

ilnapolista © riproduzione riservata