Quagliarella day
Toni-Aurelio che botte

Una giornata di tensione e alla fine Quagliarella va. “Safari Quagliarella” è l’apertura del Corriere del Mezzogiorno. “Il bomber andrà in Sudafrica con Maggio e De Sanctis :Sono felicissimo, grazie a tutti”. Sul quotidiano di via Marina si parla anche di “Golden goal, a Sorrento sbarca Balotelli. Da venerdì al Parco dei Principi. Premiato ieri Giancarlo Abete, presidente Figc”. E di Luca Toni: “Io anziano? però mi volevate. Il patron: Sì, ma ai nostri patti”. La Gazzetta dello sport apre sulle sorprese mondiali: “A casa Rossi e Borriello, c’è Quagliarella. Al Mondiale anche Bocchetti, tagliato Cassani È la seconda Nazionale più vecchia di sempre”. In pagina regionale spicca il mercato: “Caccia grossa alla punta Napoli saluta Toni e insegue Vagner . Il brasiliano del Flamengo balza in pole: costa 10 milioni e vanta 31 gol (11 in Europa) due stagioni fa”. Il Mattino apre lo sport con “Sorpresa Lippi: anche Quagliarella ai Mondiali. Soltanto due ore prima del termine fissato dalla Fifa il ct consegna la lista. L’attaccante: “Una gioia che condivido con tutti i napoletani”. L’orgoglio di de Laurentiis: Cinque giocatori del Napoli vanno ai mondiali. Gli ex Nazionali e le convocazioni: “Tutto Sommato le decisioni del ct rispecchiano i valori del campo. De Napoli: la squalifica non ha inciso. Altobelli: Fabio non delude mai”. Indiscrezione per Fabio Cannavaro: contratto di due anni a Dubai. Sul mercato “la rabbia di Toni: Offeso da De Laurentiis. Il presidente dopo i contatti con il procuratore aveva bocciato l’attaccante del Bayern: voglio giovani, non prendo trentaquattrenni”. E la replica: “potrei prenderlo, ma non voglio”. Caos e foto ieri sera sul lungomare: Balotelli piomba a Napoli e incontra il vice di Mazzarri al ristorante”. Incontro, sembra, casuale. Sul Corriere dello Sport ancora il botta e risposta De Laurentiis-Toni, ma anche le proposte che piovono: “Napoli, devi prendere Boselli”. Il bomber dell’Estudiantes costa meno di dieci milioni e nella trattativa si possono inserire Datolo e Navarro. Infine l’elogio della preparazione: “Questo è un Napoli granitico”. Ha avuto il minor numero di infortunati di tutta la serie A: solo 69 stop in 38 giornate.

ilnapolista © riproduzione riservata