Quagliarella ai mondiali
“un sogno realizzato”

«Non c’è cosa più bella di far parte del gruppo per i Mondiali. Per me è un sogno che si realizza». Fabio Quagliarella sorride dopo avere superato anche l’ultimo esame: il ct Marcello Lippi lo ha inserito nella lista definitiva dei 23 azzurri che andranno in Sudafrica. «Ero tranquillo, sinceramente», dice Quagliarella, «ho sempre saputo di avere la fiducia del mister e dei compagni, ho lavorato tanto e alla fine è prevalsa la mia duttilità tattica. Posso giocare in tante posizioni, sono uno che si sacrifica molto». L’attaccante del Napoli dedica «un pensiero anche ai cinque che non vengono con noi in Sudafrica, hanno dato il massimo e lavorato tanto come me e non fa piacere». Il bomber partenopeo rivolge un «grazie al mister che mi ha dato fiducia» e spera di mettere in difficoltà Lippi duranta la rassegna iridata: «Per adesso l’importante è far parte dei 23, per me andare ai Mondiali è già un sogno che si realizza, poi l’appetito vien mangiando. Incrociamo le dita…». Finora, i Mondiali li ha visti solo in tv: «Nel ’90 ero piccolo, ho pochi ricordi legati a Maradona, che a Napoli vuoi o non vuoi si seguiva sempre. Altre immagini? Quella del 2006, io i rigori della finale per l’emozione non riuscivo a guardarli, sono uscito in balcone…vincere fu una grande gioia, poi dopo qualche mese ho fatto anch’io l’esordio in nazionale e quei protagonisti li avevo con me nello spogliatoio. Un’altra soddisfazione: dopo la vittoria al mondiale facevo parte di questo gruppo», dice Quagliarella.

ilnapolista © riproduzione riservata