Da Walter e Aurelio
no complimenti a Quaglia

Un giornalista ha molti modi per far comprendere una notizia. Da un po’ di giornali in tv, sui quotidiani napoletani, e in parte sul Napolista, stiamo cercando di comunicare quanto sta avvenendo in società a proposito di Quagliarella. Il riassunto delle puntate precedenti è più o meno questo: Fabio quest’anno non ha reso all’altezza dei 19 milioni di euro pagati per lui; per alcuni è colpa del tipo di gioco adottato e della coesistenza con Lavezzi, che proprio non va; per altri lui è discontinuo e non è il bomber che cercavamo. Quel che più conta è che Mazzarri non si strapperebbe i capelli per un’eventuale sua partenza. Tutt’altro. Non è un caso se oggi l’intervista pubblicata dal Mattino di Fabio Mandarini a Quagliarella è illuminante in alcuni passaggi.
Domanda: De Laurentiis e Mazzarri le hanno fatto i complimenti? Risposta di Quaglia: “Ho ricevuto un sms da Bigon. E poi tanti dai miei compagni”. Punto. Basterebbe questa, ma passiamo all’ultima. Appuntamento al ritiro del Napoli a Folgaria? “(ride) Speriamo che la società non faccia follie”. Più chiaro di così, si muore. Non è questione di seminare o meno zizzania nel Napoli, ma di cercare di capire che cosa sta avvenendo.

ilnapolista © riproduzione riservata