ilNapolista

La partita di Mario Rui è come il riscatto di Pisolo

Abbiamo vinto battendo nettamente il Liverpool, giocando con personalità e capacità di lettura della partita di livello enorme

La partita di Mario Rui è come il riscatto di Pisolo

1) Mario Rui è quel compagno di scuola che prendevamo per il culo tutto l’anno e a Maggio si presenta con un macchinone e la bonazza dietro quale sbavavamo tutti. Il riscatto di Pisolo 😎

2) Ansia, Salah, Mané, Firmino, i campioni d’Europa, ma addo’ ci presentiamo con Di Lorenzo? Si con lui, con Gio’ Gio’ gli occhi umili di chi queste partite le ha sognate, le ha ottenute mangiando polvere e provini. Benvenuto nei nostri cuori! 🙃

3) Koulibaly, Mertens e Calleti, la vecchia guardia che inchioda l’anima sui parastinchi e prende per il petto il mostro, stritolando fino a portarlo in trionfo. Oje vita oje vita nostra!!! Mai senza di voi <3

4) Adrian ha parato con una sola mano un goal fatto, mezzo rigore e le bestemmie di mezza Napoli, Meret la voglia di vincere che hanno i giovani che sognano! 😍

5) Nanduccio ha il ruolo di arrivare alle feste dopo che i tuoi amici hanno fatto postegge ma non sanno arrivare al dunque. Lui basta che entra et voilà, Guagliù amm apparat 😅

6) I cambi, benedetti cambi, e il mercato pezzotto che molti criticavano senza sapere che ci allena Ancelotti e non Enrico Fedele. Elmas il lento, quello che entra, a 19 anni,
e uccella Fabinho e FIrmino, giusto per far capire che con le palle si nasce😉

7) Abbiamo vinto battendo nettamente il Liverpool, giocando con personalità e capacità di lettura della partita di livello enorme. Questa squadra ci sta dando tanto, vuole solo ricevere maggiore fiducia, maggiore credibilità, maggiore entusiasmo. 👊

ilnapolista © riproduzione riservata