Ancelotti: «Una prestazione che mi dà fiducia. Dobbiamo fidarci delle nostre qualità»

Le parole di Carlo Ancelotti al termine di Napoli-Juve. Di sicuro Meret  non l’ha preso. Abbiamo avuto una sorprendente supremazia quando siamo rimasti in parità numerica.

Ancelotti: «Una prestazione che mi dà fiducia. Dobbiamo fidarci delle nostre qualità»

L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti ai microfoni di SKy dopo la sconfitta rimediata in casa contro la Juve

Sull’episodio dell’espulsione di Meret?

«L’opinione è che è un episodio controverso. Di sicuro Meret non l’ha preso, poi ci può stare un tentativo di fare fallo, ma Ronaldo è più svelto. Poi ci sono altre considerazioni da fare, dove va la palla, dove sta Allan. Visto che abbiamo il VAR perché l’arbitro non va a vedere? Non è chiaro che fosse una chiara occasione da gol perché non è detto che Ronaldo potesse tornare sul pallone. Questo ha condizionato la partita. E’ vero che le uniche due cose che abbiamo sbagliato sono il posizionamento della barriera perché non ha saltato Zielinski, e poi il calcio d’angolo della seconda rete»

Pentito della sostituzione di Milik per Meret?

«Queste sono le situazioni più complicate perché hai una frazione di secondo. Il risultato era 0-0, ho pensato di fare la partita con due linee da 4 e sfruttare Insigne. Poi abbiamo cambiato e rischiato di più con i due attaccanti»

Sono aumentati i rimpianti?

«No, rimpianti no. La Juve ha fatto una marcia straordinaria e questo ha annacquato quello che abbiamo fatto come risultato. Questa è una prestazione che mi rincuora molto e mi dà fiducia. Abbiamo avuto una sorprendente supremazia quando siamo rimasti in parità numerica. Dobbiamo insistere cercando di migliorare»

Come si trasforma il -16 per arrivare alla pari?

«Credo che stiamo vincendo, stiamo facendo una stagione positiva. Abbiamo cambiato la quadra sotto il profilo tattico e inserito giocatori nuovi. Dobbiamo fidarci delle nostre qualità. Abbiamo qualità diverse, la Juve ha fortissime individulità, noi ci dobbiamo fidare del gioco»

Insigne doveva tirare il rigore?

«Sì, doveva tirare lui, come contro il PSG. Non ha girato la palla»

Koulibaly davanti

«Solo all’ultimo, già dietro eravamo abbastanza scoperti con 3 difensori. Li abbiamo schiacciati per 45′ nella loro area, di più non potevamo fare»

ilnapolista © riproduzione riservata