Callejon: «Voglio restare a Napoli, parlerò con De Laurentiis»

A Sky Sport: «I napoletani mi vogliono bene, mi fermano per strada. Ancelotti è un grande uomo e un grande allenatore, ha chiesto lui consigli a noi»

Callejon: «Voglio restare a Napoli, parlerò con De Laurentiis»
Hermann / KontroLab

“Mia figlia parla il dialetto”

José Maria Callejon ha concesso un’intervista ai microfoni di Sky Sport e ha parlato anche del suo futuro. Ha detto che vorrebbe rimanere a Napoli.

«Ho ancora un anno di contratto e vorrei rimanere a Napoli. La mia famiglia si trova bene, le mie figlie sono napoletane e la più grande parla anche il dialetto. I napoletani mi vogliono bene, mi abbracciano per strada, anche loro vogliono che io resti qui. Dovrò parlare con De Laurentiis per trovare un accordo».

Ancelotti

«È un grandissimo allenatore, mi piace molto il suo modo di pensare e di allenare. Gestisce bene lo spogliatoio e il gruppo, è uno che ha vinto tanto e dà i giusti consigli. La prima cosa che mi ha colpito è che ha chiesto a noi dei consigli, ci ha chiesto dove volevamo giocare. Quest’atteggiamento mi ha fatto capire che è un grande uomo ed un grande allenatore».

Arsenal

«Abbiamo affrontato due squadre difficili. Il Salisburgo ci ha messo in difficoltà. Contro l’Arsenal saranno i dettagli a fare   la differenza. Dobbiamo segnare un goal lì, poi al San Paolo daremo tutto.

Insigne

«Ci siamo capiti subito, sin dal primo giorno. La mette la palla dove vuole e io quel taglio la faccio da tanti anni. Speriamo di segnare ancora tante volte in quel modo»

Juventus

«È una squadra forte da tanti anni, ora con Cristiano Ronaldo è migliorata ancora. Anche il Napoli è cresciuto molto negli ultimi anni, vogliamo vincere qualcosa. Incrociamo le dita e speriamo che sarà il nostro anno».

ilnapolista © riproduzione riservata