Ancelotti: «Ospina? Ci siamo fidati di De Nicola, poi le cose sono peggiorate»

«L’Europa ci costa tanta energia. Younes si è allenato molto bene. Mertens prestazione esemplare, Milik può migliorare»

Ancelotti: «Ospina? Ci siamo fidati di De Nicola, poi le cose sono peggiorate»
Hermann / KontroLab

«L’Europa ci costa tanta energia»

Carlo Ancelotti in conferenza stampa dopo il 4-2 all’Udinese.

«Il medico ha visto Ospina, ha valutato le sue condizioni, era lucido. Poi la situazione è peggiorata nel corso della partita. Ci siamo fidati di De Nicola che ha prestato i soccorsi a Ospina».

«È stata una partita aperta, l’Udinese ha giocato una buona gara e noi non ci siamo fatti trovare pronti. Non potevo chiedere di più alla squadra. Quando giochi il giovedì sera, non riesci ad essere fresco mentalmente. Ma siamo stati ugualmente efficaci. L’Europa costa tanta energia. Ci dobbiamo aspettare questo tipo di partite».

«Younes ha giocato perché in questo periodo si è allenato molto bene, con serietà, professionalità. Gli mancano ancora le corse lunghe, è molto bravo negli spazi stretti. Come è stato utile oggi, lo sarà anche nelle prossime partite».

«È vero, non ci voleva l’infortunio di Diawara, ma lì in mezzo abbiamo Allan, Fabian Ruiz, Zielinski stesso, perciò non credo che ci saranno rossi problemi a gestire questo momento».

«Mertens lavora molto per la squadra e lo fa molto bene, è molto attivo. Oggi col gol ha fatto una prestazione esemplare».

«Il campionato? Noi stiamo lì, l’obiettivo è fare bene nel campionato fino alla fine, mantenere il secondo posto è molto importante. Il quarto di finale contro l’Arsenal ci dà stimoli per il campionato, tutti vorranno giocare quella partita e quindi vorranno mettersi in evidenza in campionato.

«Milik realizza, e già va bene. Poi, deve migliorare di più nei movimenti. Così farà più gol.

ilnapolista © riproduzione riservata