Espn: «Liverpool pigro, Salah spara a salve; buona partenza di Ancelotti a Napoli»

Napoli-Liverpool raccontata per punti: la rete meritata di Insigne, l’inizio di stagione negativo dell’egiziano. E poi, l’avventura di Ancelotti in azzurro.

Espn: «Liverpool pigro, Salah spara a salve; buona partenza di Ancelotti a Napoli»

Il racconto della partita

Dopo Guardian Telegraph, continuiamo il nostro giro all’estero, nei siti anglofoni, per il racconto di Napoli-Liverpool. Espnfc affronta la partita per punti, cominciando dalla fredda cronaca: «Tre punti meritati per il Napoli, che sembrava dover pagare il dazio di una partita giocata benissimo ma senza gol all’attivo. Invece, Insigne ha trovato la rete decisiva all’ultimo respiro. Il Liverpool ha giocato una partita pigra, il fatto che Alisson sia stato il migliore in campo dice che la squadra di Klopp ha vissuto una serata davvero negativa. Se il Napoli non avesse sprecato tante occasioni nell’ultima parte di partita, i Reds si sarebero trovati molto prima in svantaggio».

Nel mirino della critica, la partita di Momo Salah. Leggiamo: «La sua prestazione contro il Napoli è solo l’ultima di un inizio di stagione che sembra soggiogato da un incantesimo. Ce ne siamo accorti quando ha avuto un’occasione dal limite dell’area, nella ripresa, ma ha sparato a salve verso la porta di Ospina. I Reds non sono riusciti a effettuare un solo tiro in porta, non accadeva – tra Premier e competizioni europee – dalla stagione 2010/2011, contro lo Sparta Praga. Salah paga anche la grande attenzione difensiva delle squadre che affrontano i Reds. Il problema dell’egiziano sta nelle grandi aspettative che tutti riponevano su di lui dopo l’incredibile annata 2017/2018. Forse, lo stesso calciatore ha caricato troppe attese su di sé».

Il Napoli

Per quanto riguarda il Napoli, Espn racconta il buon avvio di Ancelotti: «Finora il tecnico emiliano ha lavorato benissimo. I tre punti conquistati ieri sera assicurano che il Napoli ha ancora speranze in Champions, può qualificarsi al prossimo turno. Spesso dimentichiamo il fatto che proprio Ancelotti era uno dei candidati alla successione di Rodgers, prima che il Liverpool scegliesse Klopp. A Napoli ha dovuto sostituire Sarri, si ritrova a sei punti dalla Juventus ma il gol di Insigne al 90esimo restituisce colore alle ambizioni europee e stagionali del club partenopeo».

ilnapolista © riproduzione riservata